Draghi, “Garanzia Ue sui depositi solo dopo riduzione degli Npl” 

Scritto da il 19 novembre 2017

Draghi, Garanzia Ue sui depositi solo dopo riduzione degli Npl

AFP PHOTO / JIM WATSON

Pubblicato il: 20/11/2017 21:23

La questione degli Npl (prestiti non performanti) e l’Edis (assicurazione comune sui depositi bancari) “sono collegati”. Così il presidente della Bce Mario Draghi in audizione alla Commissione Affari economici del Parlamento europeo, sottolinea come “il dibattito sull’ Edis ha convinto tutti che è un percorso che non si può attuare immediatamente perché ci sono condizioni che vanno verificate”. Draghi ha ribadito la necessità di armonizzare “alcune caratteristiche fondamentali per una unione bancaria” coma la gerarchia dei creditori, i regimi di risoluzione e gli interventi sugli prestiti non performanti.

Inflazione ancora non convince. “Nonostante la solida ripresa economica, le dinamiche dell’inflazione devono ancora mostrare segni convincenti di una tendenza al rialzo autosufficiente”. Un percorso “di crescita equilibrato richiede anche il rafforzamento della capacità dell’area dell’euro di affrontare i rischi, ogni volta che si concretizzino. Le attuali prospettive economiche offrono un’opportunità unica per ridurre la probabilità di gravi choc, rafforzando le strutture economiche degli Stati membri, con azioni politiche sia dal punto di vista fiscale che strutturale”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background