“Favori sessuali in cambio di fondi”, indagato sindaco di Mantova  

Scritto da il 23 novembre 2017

Favori sessuali in cambio di fondi, indagato sindaco di Mantova

(Fotogramma)

Pubblicato il: 24/11/2017 14:00

Indagato per concussione il sindaco di Mantova Mattia Palazzi del Pd. È accusato di aver chiesto favori sessuali a una rappresentante di un’associazione culturale cittadina. In cambio avrebbe promesso contributi comunali. “Il sindaco è provato da questa situazione e psicologicamente turbato dalle accuse – dice l’avvocato del sindaco Paolo Gianolio all’AdnKronos – ma si dichiara completamente estraneo ai fatti. Per questo è disponibile fin da subito a chiarire la sua posizione con la Procura”.

I carabinieri di Mantova mercoledì hanno sequestrato al sindaco, oltre ad alcuni atti amministrativi in Comune, il telefonino, il tablet e un vecchio computer. Lo stesso hanno fatto con la presidente e la vicepresidente dell’associazione, sentite dal sostituto procuratore Donatella Pianezzi, ma solo come persone informate dei fatti.

Rimane l’incognita su chi abbia presentato l’esposto. “Abbiamo appreso dai giornali che le donne citate hanno dichiarato di non aver fatto loro l’esposto – dice Gianolio – quindi aspettiamo ulteriori sviluppi per capire meglio la situazione”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background