“Speriamo crepi”, l’odio infame su Nadia Toffa  

Scritto da il 1 dicembre 2017

Speriamo crepi, l'odio infame su Nadia Toffa

(Facebook /Nadia Toffa)

Pubblicato il: 02/12/2017 19:46

Non solo solidarietà e affetto. L’altra faccia della medaglia nella mobilitazione social per Nadia Toffa, vittima di un grave malore nel pomeriggio di oggi, è infatti un fiume di odio che si riversa su Facebook e Twitter fatto di battute (idiote ndr.), ironia fuori luogo e commenti choc, dove alla giornalista si arriva persino ad augurare di morire. Anche Stamina, omeopatia, la recente inchiesta sul Gran Sasso e alcuni dei controversi servizi delle Iene al centro delle parole di chi, per nulla colpito dalla notizia, sente il bisogno di offendere la giornalista in un momento tanto delicato. “Pippare troppo fa male”, “non sarà stato per un gioco erotico?”, “speriamo che quella merda di Nadia Toffa crepi”, sono solo alcuni esempi di quelli che sembrano essere cinici troll da tastiera.

Ma non basta. Tra tanti post e tweet di dubbio gusto, c’è anche chi trova il tempo – spinto forse da una macabra goliardia – di modificare la pagina Wikipedia a lei dedicata, dandola per morta. O ancora chi, nella speranza forse di ottenere qualche like o 5 minuti di triste popolarità, su Facebook ha pensato bene di creare pagine dal nome “Rip Nadia Toffa” e “Addio Nadia Toffa”. Pagine e post immediatamente segnalati da centinaia di utenti indignati, fortunatamente quasi tutti chiusi o rimossi poco più tardi.

Riusciamo a farlo chiudere entro un’ora questo? @IlClipperista@redazioneiene#NadiaToffapic.twitter.com/j5qi34s4bd

— Andrea Franchini (@AndFranchini) 2 dicembre 2017

Non ho parole. Di fronte a una disgrazia ci sono cretini di tale portata.#NadiaToffapic.twitter.com/dI4cfGuPzn

— Luca Grasso (@lucagrasso) 2 dicembre 2017

Chi fa dell’ironia sulle condizioni di salute di #NadiaToffa (ma in generale sulla salute di chiunque) e due gradini sotto il letame.

— Rudi De Fanti (@rudi_de_fanti) 2 dicembre 2017

Nel giornalismo, di #NadiaToffa, se così si può chiamare, di inchiesta ce n’è poca. Grande spazio è occupato dallo spettacolo. Poi se uno sta male dispiace sempre. Speriamo si riprenda e cambi mestiere

— Anon (@Anon95735266) 2 dicembre 2017

Sentite, umanamente spiace che #NadiaToffa stia male e chi insulta ora è un cretino, ma piantiamola di incensare questa donna come ultimo baluardo del giornalismo di inchiesta, non dopo tutti i danni informativi fatti tra stamina e vaccini.

Detto questo, in bocca al lupo a lei.

— Ago™ (@tinagoTV) 2 dicembre 2017

La #NadiaToffa che si sente male in albergo. Non è un gioco erotico? A #leiene l’avrebbero subito ipotizzata. Una troupe sul posto subito

— LordSinclair (@LordSinclair_) 2 dicembre 2017

NUOVA INCHIESTA DI #NadiaToffa PIPPARE TROPPO FA MALE AL FISICO

— Andrea Forti (@sbaracadau) 2 dicembre 2017


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background