Non solo Brignoli, quando il portiere diventa bomber  

Scritto da il 2 dicembre 2017

Non solo Brignoli, quando il portiere diventa bomber

Il portiere del Benevento Alberto Brignoli festeggiato dai compagni dopo il gol del 2-2 al 50esimo della ripresa contro il Milan (AFP PHOTO)

Pubblicato il: 03/12/2017 15:21

Quando il portiere si vendica e diventa bomber. La prodezza di Alberto Brignoli, estremo difensore del Benevento, è destinata a entrare nella storia.

Il suo colpo di testa al 95’ ha permesso ai campani di ottenere un rocambolesco 2-2 contro il Milan e ha consentito alla matricola di conquistare il primo punto in Serie A.

Un miracolo sportivo, ma non una novità assoluta. I portieri che finiscono sul tabellino dei marcatori sono una rarità, ovviamente, ma Brignoli va comunque ad aggiungersi ad una pattuglia già nutrita.

In Serie A, in epoca relativamente recente, si sono tolti lo sfizio del gol Michelangelo Rampulla e Massimo Taibi. A livello internazionale, invece, si può parlare di veri e propri portieri-bomber. Il brasiliano Rogerio Ceni, prodigioso calciatore di punizioni, ha da poco chiuso la carriera con 120 reti all’attivo (compresi 60 punizioni e 57 rigori). Il paraguaiano Josè Luis Chilavert si è fermato a quota 62: provate a cercare però un altro portiere capace di firmare una tripletta.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background