Borse europee deboli, spicca rialzo Tim  

Scritto da il 5 dicembre 2017

Avvio in rosso per le borse europee, Milano -0,60%

Pubblicato il: 06/12/2017 09:54

Avvio di seduta negativo per le borse europee, in scia alle chiusure in rosso di Wall Street e Tokyo e ai ribassi registrati nel settore high tech. Il Dow Jones Industrial ha archiviato le contrattazioni in flessione dello 0,45%, mentre a Tokyo il Nikkei 225 è scivolato dell’1,97%, il peggior ribasso segnato nell’ultimo anno. In Europa Londra segna un calo dello 0,36% in avvio di seduta, Francoforte cede l’1,05% e Parigi lo 0,85%. A Milano il Ftse Mib perde lo 0,60% a 22.282 punti. Poco mosso fra le materie prime il prezzo del petrolio, mentre è invariato il cambio euro/dollaro a 1,181.

Sull’indice principale della piazza milanese Stm cede il 3,35%, in linea con le forti correzioni in corso nelle ultime sedute sui titoli high tech di tutto il mondo. Fra i bancari le vendite colpiscono Bper (-1,23%), Banco Bpm (-1,24%) e Ubi Banca (-0,85%), mentre Intesa Sanpaolo e Unicredit limitano i danni. Male anche Fca (-1,50%) e cali oltre il punto percentuale per Buzzi Unicem, Finecobank e Italgas.

Fra gli assicurativi Unipolsai arretra dello 0,56% e Generali dello 0,66%. Recupera ancora terreno Prysmian (+1,26%) dopo l’annuncio dell’acquisizione della statunitense General Cable. In rialzo Mediaset (+0,37%) e Tim (+0,63%), dopo che il cda del gruppo di tlc ha autorizzato la negoziazione per raggiungere un accordo per l’acquisto di contenuti del gruppo televisivo.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background