“Voglio morire”, la disperazione di Antonella  

Scritto da il 8 dicembre 2017

Voglio morire, la disperazione di Antonella

Foto da Facebook

Pubblicato il: 09/12/2017 11:58

Rifiuta le cure, ma “le sue condizioni sono stazionarie”. E’ quanto riporta l’ultimo bollettino medico dell’azienda USL di Reggio Emilia su Antonella Barbieri, la madre di Luzzara nel mantovano, che ha ucciso i due figli di 2 e 5 anni. La donna di 39 anni, originaria di Carpi, è ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova in prognosi riservata. Qui, secondo quanto riporta il Corriere.it, avrebbe detto di “voler morire”. E’ “vigile e cosciente”, si legge sulla nota del bollettino medico, si trova “in terapia semi-intensiva” con un taglio al torace ma non è in pericolo di vita. E’ piantonata dai carabinieri, “sotto stretto monitoraggio assistenziale e strumentale”. Sono state attivate, precisano dalla USL, “le consulenze specialistiche del caso” anche, quindi, di psicologi e psichiatri. La donna, ex modella, dopo il duplice infanticidio, ha tentato il suicidio accoltellandosi alla pancia, ma è sopravvissuta. Il padre dei piccoli Andrea Benatti, ex azzurro di rugby, è disperato: era al lavoro quando si è consumata la tragedia. Domani mattina verrà diramato un altro bollettino medico.

La donna, che sembra soffrisse di problemi psichici, ha prima soffocato con un cuscino la bimba più piccola di 2 anni nel letto di casa sua a Suzzara, nel Mantovano, poi è salita in auto con l’altro figlio di 5 anni. Si è diretta verso la campagna, lì lo ha accoltellato uccidendolo e poi ha rivolto l’arma contro sé stessa, ferendosi al torace. Chiamati da un passante, i carabinieri si sono trovati di fronte a una scena orribile. Dentro la macchina c’era la donna ferita, ancora con il coltello tra le mani, accanto a lei il figlio, di soli 5 anni, senza vita.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background