“Ciao Lando!”, l’ultimo abbraccio alla voce di Roma  

Scritto da il 10 dicembre 2017

Ciao Lando!, l'ultimo abbraccio alla voce di Roma

Funerali Lando Fiorini

Pubblicato il: 11/12/2017 13:34

Un pezzo di Roma che ci lascia. E’ stato questo il sentimento dei romani che hanno riempito la chiesa di S.Maria in Trastevere per salutare per l’ultima volta Lando Fiorini. Lacrime, applausi e un ‘Ciao Lando! pieno di gratitudine e commozione per questo ‘figlio’ di Trastevere. Amato per la sue canzoni e per la grande disponibilità verso tutti. Amici, colleghi e personaggi dello sport hanno voluto esserci per l’ultimo abbraccio di Roma alla sua voce più amata. Un lungo e commosso applauso ha accolto il feretro di Lando Fiorini all’entrata e all’uscita dalla chiesa. Il cantante e attore è scomparso sabato all’età di 79 anni. Accanto alla moglie e ai figli Francesco e Carola molti artisti e amici che hanno condiviso l’amore per la musica e lo spettacolo. Da Enrico Montesano a Gianfranco D’Angelo, ai comici Maurizio Mattioli, Maurizio Battista e Dado all’attore Leo Gullotta al regista Pierfrancesco Pingitore. Presente anche la sindaca di Roma Virginia Raggi, l’ex sindaco Gianni Alemanno, ma anche gli ex calciatori Bruno Conti e Bruno Giordano. Gremita la chiesa dove durante la comunione hanno risuonato le note dell”Ave Maria – Un sogno dentro una canzone’ cantata dallo stesso Lando Fiorini. Fiorini era la voce di una romanità genuina e spontanea capace di raccontare con calore e umanità i vizi e le virtù del popolo. A Trastevere aveva fondato ‘Il Puff’, il cabaret in cui si è esibito fino a quando la lunga malattia non l’ha tenuto lontano dal palco. Sulla bara la maglia della Roma, la sua grande passione, il feretro sarà tumulato nel cimitero del Verano.

Trastevere è casa sua. Il popolo lo ama. E oggi c’è tutta una città. Una persona onesta, schietta e sincera“, ha ricordato Francesco Fiorini, il figlio di Lando, uscendo dalla chiesa. “Lui amava veramente questa città gli voleva bene – ha proseguito tra le lacrime e gli abbracci di centinaia di persone – qui è nato, ha vissuto ha fondato il Puff”.

“Se ne va un altro pezzo di Roma, Lando era unico con la sua romanità e la sua professionalità. Ma sopratutto con la sua umiltà. Non potrò mai dimenticare il primo invito al ‘Puff’ e il rapporto di amicizia che era nato con Lando e con la sua famiglia. Lando rimane nel cuore e nessuno lo può dimenticare. Ci siamo visti a casa mia facendo una serata stupenda. Abbiamo cantato insieme tante sue canzoni. Ciao Lando!”, ha detto un commosso Bruno Conti, ex campione della Roma dello scudetto ’82-’83.

“Un amico e una grande persona perbene”, lo ha definito Leo Gullotta. “Lando è stato un grande lavoratore, ha costruito tutto verso gli altri – ha proseguito l’attore – sempre disponibile e in via Zanazzo al ‘Puff’ ha costruito il suo luogo di lavoro dove tanti di noi sono nati”. Gullotta ha ricordato anche le colazioni con Fiorini proprio a Trastevere. “Il cappuccino con lui era un bel momento, lui era sempre sorridente e disponibile verso chi lo salutava o fermava”, ha detto l’attore.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background