È allarme ghiaccio  

Scritto da il 10 dicembre 2017

È allarme ghiaccio 10 consigli anti freddo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 11/12/2017 08:03

Gli esperti lo avevano previsto. E puntualmente il freddo è arrivato. Tanto freddo e primi fiocchi di neve, che ieri hanno iniziato a imbiancare Milano. Ma ora la minaccia principale è il ghiaccio. L’abbassamento drastico delle temperature rischia infatti di tramutare pioggia e nevischio a terra in una trappola di ghiaccio, il vero protagonista di questi giorni da brivido. E tutto il Belpaese è nella morsa del maltempo, con allerta che dal giallo è passata all’arancione, mentre in alcune regioni, come Toscana e Liguria, è già scattata l’allerta rossa. Al Nord, poi, si fa sempre più concreta la minaccia del gelicidio, la precipitazione di pioggia gelata, con conseguente pericolo per la circolazione stradale, specie sulla bassa Pianura centro-occidentale e sull’Appennino.

MILANO SOTTO LA NEVE – Ieri sull’Appennino ligure un treno che viaggiava da Milano a Nizza è rimasto bloccato per ore, mentre nel pomeriggio, come da previsioni la coltre bianca ha iniziato a ricoprire strade e palazzi meneghini. Oggi, hanno precisato dalla Protezione Civile, il tempo sarà ancora instabile con “nevicate diffuse su Alpi, Prealpi e alta Pianura con quota neve in deciso rialzo nel corso della mattinata fino a portarsi gradualmente oltre i 1200 metri”.

RAFFICHE E PIOGGIA – Previste, inoltre, sempre per oggi precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia e sul Lazio, specie sui settori meridionali e su Abruzzo e Molise, in particolare sui settori appenninici. Tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

ALLERTA ROSSA IN TOSCANA E LIGURIA – Attesi, dalla notte, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con rinforzi fino a burrasca forte su Sardegna, Campania, Abruzzo, Molise, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con possibili mareggiate sulle coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi allerta rossa per rischio idrogeologico localizzato sui bacini di levante in Liguria e sulla Valdarno Inferiore, Versilia e Reno in Toscana, allerta rossa per rischio idraulico diffuso sempre in Toscana, su tutti i bacini del Serchio, su Bisenzio e Ombrone e in Lunigiana.

L’allerta arancione per rischio idrogeologico sarà sui bacini liguri centrali, sull’Emilia centro-occidentale e in Lombardia sulle aree alpine e prealpine centro-orientali. Allerta gialla sulle restanti aree della Liguria, sul Piemonte meridionale, sulla provincia autonoma di Trento, su parte di Lombardia, di Veneto, di Friuli-Venezia-Giulia e dell’Emilia-Romagna, sull’Umbria, parte della Toscana appenninica centrale, sul Lazio, sulle zone interne di Abruzzo e Molise.

QUADRO AGGIORNATO – Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background