“L’ho sgozzate per 200 euro”, confessa il killer delle sorelle  

Scritto da il 13 dicembre 2017

Sorelle massacrate in casa, fermato 30enne

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 14/12/2017 07:47

Svolta nelle indagini sull’omicidio delle due anziane sorelle a Ramacca, nel catanese. C’è un fermato. Si tratta di un 30enne del posto individuato e bloccato dai carabinieri del Reparto Operativo di Catania, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Ramacca e della Compagnia di Palagonia.

Le due vittime, Maria Lucia Mogavero e Filippa Mogavero, 70 e 79 anni, sono state uccise a coltellate ieri pomeriggio nella loro abitazione, nella centrale Piazza Margherita di Ramacca. Le donne sono state brutalmente picchiate e poi uccise con diverse coltellate in più parti del corpo. “La scena del delitto” era “raccapricciante”, ha riferito il procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera.

Le due anziane vivevano da sole ed erano entrambe nubili. E’ stata una terza sorella, insegnante che abita nella stessa palazzina, a lanciare l’allarme chiamando i carabinieri una volta rientrata da scuola. Le due vittime, in base alle prime ipotesi, potrebbero essere state uccise al culmine di una violenta rapina.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background