Rassegna stampa: il lavoro nei quotidiani di oggi  

Scritto da il 14 dicembre 2017

Rassegna stampa: il lavoro nei quotidiani di oggi

Pubblicato il: 15/12/2017 10:34

“La Germania dovrebbe dare segnali di assenso sulle riforme europee. E, in prospettiva, una grande coalizione sarebbe la soluzione migliore, per favorire l’integrazione nell’Unione. Abbiamo tutto l’interesse che la Francia torni a essere un Paese sicuro di sé. E Macron è il politico giusto per questo. Certo, la Francia ha bisogno di partner per i suoi piani europei, tra cui la Germania e l’Italia. Però, pur non essendoci un governo, la Germania dovrebbe già ora, col governo provvisorio, dare segnali di assenso verso le idee francesi di riforma dell’Europa”. Così, in un’intervista a La Repubblica, Hans-Gert Poettering, presidente della Fondazione Adenauer ed ex presidente del Parlamento europeo.

“Non stupiamoci se abbiamo creato una generazione sfiduciata, senza motivazioni. Agli imprenditori dico che occorre, anche, un po’ di generosità: sfidiamo i giovani a mettersi in gioco. Se il tirocinante riceve formazione in cambio di una retribuzione iniziale modesta, allora sì che è aiutato a rendere pratico il proprio percorso formativo. Parlo di formazione vera, attenzione. Per i ragazzi sono da mettere in campo strumenti motivazionali: l’alternanza scuola-lavoro mira a ridurre la distanza tra i due mondi, avrà bisogno però di anni per avere risultati significativi. Questo è invece un punto di partenza immediato: la nuova disciplina, se ben recepita dalle Regioni, offre questa possibilità”. Così, in un’intervista a Libero, Gianluigi Petteni, segretario confederale della Cisl.

“Sarebbe sbagliato avere troppe aspettative. Per un vero apprendimento e per il trasferimento delle competenze penso che la formula più adatta sia l’apprendistato. Consente anche di collaudare il sapere acquisito tra i banchi. Un dato per tutti: più dell’80% dei contratti di apprendistato si trasformano, nel mondo dell’artigianato, in contratti a tempo indeterminato. Sono dati che entrano lentamente nelle statistiche. I nostri artigiani sono però all’avanguardia anche nel tirocinio: sono stati tra i primi a utilizzarlo quando in alcuni territori di eccellenza le scuole e le imprese hanno iniziato a collaborare, con esperienze di scambio, ben prima dell’alternanza scuola-lavoro”. Così, in un’intervista a Libero, il segretario generale di Confartigianato, Cesare Fumagalli.

“L’azienda è in vendita da tre anni e mezzo e, anche se ad oggi non ci sono dossier aperti, considerando che la Thyssen è una società quotata, qualora dovessero esserci manifestazioni di interesse da parte di qualcuno non sarà possibile condividere ex ante la cosa perché si incorrerebbe in reati penali quali aggiotaggio e manipolazione di mercato. Thyssen ha sempre detto in maniera molto aperta che le acciaierie di Terni non facevano parte del portfolio strategico e, come succede quando si mette in vendita qualcosa, non è dato sapere chi acquisterà, quando e a che prezzo. Mi rendo conto che per la politica e le istituzioni sia un problema, perché oggettivamente lo è, però purtroppo ci sono regole di mercato che non permettono di bypassare queste dinamiche”. Così, in un’intervista a Il Resto del Carlino, l’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni (Ast) e presidente di ThyssenKrupp Italia, Massimiliano Burelli.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background