Pensioni, duello Renzi-Di Maio  

Scritto da il 15 dicembre 2017

Pensioni, duello Renzi-Di Maio

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/12/2017 20:22

Matteo Renzi punge, Luigi Di Maio risponde e sul tema delle pensioni va in scena il nuovo duello sull’asse Pd-M5S. “Se vogliamo prendere 12 miliardi di euro dalle pensioni dobbiamo tagliare a chi prende 2.300 euro di pensione. Ci rendiamo conto? Qualcuno può legittimamente dire che duemila euro di pensione sono una pensione d’oro? A noi sembra folle” scrive su Facebook Renzi che, facendo riferimento alle dichiarazioni rilasciate ieri dal candidato premier grillino, aggiunge: “Noi in questi anni abbiamo fatto tanta fatica a rimettere il segno più nelle statistiche del Paese: il Pil, l’occupazione, la fiducia. E adesso davvero c’è qualcuno che vuole sciupare tutto affidando il Governo a chi non riesce neanche a leggere i numeri di un bilancio? Andiamo avanti, amici. Avanti insieme”.

La replica arriva nel pomeriggio. “Per noi le pensioni d’oro sono quelle che vanno da 5000 euro in su e quelle vogliamo tagliare. Noi vogliamo tagliare le pensioni d’oro, al Pd invece non interessa nulla di tagliare le pensioni d’oro, ma solo di utilizzare questo argomento per coprire lo scandalo sulle banche che coinvolge Maria Elena Boschi”, dice Di Maio a margine della sua visita all’azienda Grafica Veneta in provincia di Padova.

Nell’arena virtuale si inserisce anche Alessandro Di Battista: “Il ‘novello bugiardo’ da Rignano dice che vogliamo tagliare le pensioni da 2300 euro al mese. Balla! Il ‘bugiardo d’annata’ da Arcore dice che odiamo la classe media mentre i suoi giornali sostengono che con il Movimento 5 Stelle al governo gli italiani vivranno al freddo e al buio (giuro, l’hanno scritto). Altra balla colossale -scrive su Facebook-. La verità è una sola: Pd e FI, cioè il Partito unico, se la stanno facendo sotto. Coraggio italiani. Fuori l’orgoglio, partecipate”.

Numeri e categorie previdenziali non appassionano il leader della Lega, Matteo Salvini, che ribadisce la propria posizione con un tweet: “Su pensioni bugie da Renzi e parole al vento da Grillo. Unica cosa giusta da fare è cancellare la Legge Fornero, priorità per il Governo Salvini”.

Per Giorgia Meloni, numero 1 di Fratelli d’Italia, “quando il Pd di Renzi ha insabbiato la proposta di legge di Fratelli d’Italia per tagliare le pensioni d’oro, non ricordo né Di Maio né altri del Movimento cinque stelle prendere una posizione netta per portare a casa questo risultato”. “È pura ipocrisia, dunque, che oggi, a pochi mesi dalle elezioni, il Pd e il M5S usino questo tema per la campagna elettorale -scrive su Facebook-. Il taglio delle pensione d’oro e dei vitalizi sarà uno dei punti principali che Fratelli d’Italia inserirà nel programma di Governo del centrodestra e lo possiamo rivendicare con la credibilità di chi, unico partito nel panorama politico, ha portato in parlamento una legge seria con l’obiettivo di farla approvare”.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background