Frontale sull’Aurelia: muore l’ex ministro Matteoli  

Scritto da il 17 dicembre 2017

Frontale sull'Aurelia: muore l'ex ministro Matteoli

Pubblicato il: 18/12/2017 19:16

E’ morto l’ex ministro Altero Matteoli, rimasto coinvolto questo pomeriggio in un grave incidente sull’Aurelia. Secondo quanto si è appreso, Matteoli è stato estratto dall’auto dai vigili del fuoco in fin di vita. I medici del 118 hanno tentato di rianimarlo sul posto ma, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: poco dopo il parlamentare è morto.

Sul luogo dell’incidente, in località Giardino-Capalbio, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Grosseto e del distaccamento di Orbetello. Due le auto coinvolte e tre le persone rimaste incastrate all’interno delle vetture. Oltre a Matteoli, poi deceduto, una donna, in gravi condizioni, che è stata elitrasportata a Siena, e un uomo, meno grave, diretto invece all’ospedale di Grosseto. La strada è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia.

IL CORDOGLIO – Un applauso e un momento di silenzio per Altero Matteoli. Così l’ex-ministro è stato ricordato durante l’incontro a palazzo Chigi tra il premier Paolo Gentiloni e i sindaci per il piano periferie. Il Presidente del Consiglio ha espresso il suo personale cordoglio e quello del governo ai familiari del senatore, tragicamente scomparso oggi. Di Matteoli il premier ricorda la passione politica, la coerenza del suo percorso, il profondo senso delle istituzioni.

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio esprime “il cordoglio a nome del Ministero e mio personale” per la morte del senatore. “Ho lavorato in questi anni con il Presidente Matteoli, di cui ho apprezzato – sottolinea Delrio – la lealtà istituzionale e la competenza. Sono vicino alla famiglia in questo momento di grande dolore”.

35 anni in Parlamento, chi era Altero Matteoli

“Ho appreso con autentica costernazione e profondo dolore la notizia dell’improvvisa scomparsa di Altero Matteoli. Con questa tragedia io perdo un amico e un consigliere saggio e sincero, Forza Italia e l’intera vita pubblica del nostro paese perdono un uomo politico autorevole, equilibrato, coerente con la sua storia e con il voto dei suoi elettori, capace di attraversare stagioni politiche diverse con la stessa lungimiranza e lucidità di visione”. Lo afferma il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

“Il senatore Matteoli – aggiunge – seppe portare nel Popolo della libertà e poi in Forza Italia il meglio della storia e delle idee della Destra italiana. Era un uomo in grado di coniugare grandi visioni e pragmatismo, ideali e capacità di realizzazione”. Anche per questo fu fra i migliori ministri del mio governo”.

“A lui – prosegue – si devono grandi realizzazioni e grandi progetti per colmare il ritardo del nostro paese nel settore delle infrastrutture. Altero lascia un vuoto difficile da colmare, sul piano personale e politico. Tutta Forza Italia ed io personalmente ci stringiamo ai familiari con profondo cordoglio”.

“Sono profondamente commosso per la scomparsa di un grande e caro amico come Altero Matteoli, collega stimato da tanti anni, uomo di profonda umanità e di grande coerenza, esponente storico della destra italiana. È un grande lutto per tutti i parlamentari, indipendentemente dalle loro opinioni politiche”. Così Pier Ferdinando Casini, parlando con i giornalisti a margine dei lavori della Commissione di inchiesta sulle banche.

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, a nome suo e del Partito democratico, ha espresso con un telegramma sentite condoglianze alla famiglia dell’ex ministro: “Un avversario – lo definisce Renzi – che conosceva il senso e la dignità delle istituzioni”.

“Oddio, è morto Matteoli”, l’annuncio di Brunetta

“Con Matteoli se ne va un uomo che ha fatto tanto per la destra italiana, nelle sezioni Msi negli anni ‘70, come negli incarichi governativi della destra di governo. Ciò che recentemente ci ha divisi è nulla rispetto ai 35 anni di battaglie comuni, di gioie e di dolori. Caro Altero, anche se non sopportavi la retorica, mancherai davvero a tutti coloro che ti hanno conosciuto”. Lo dichiara Gianfranco Fini.

”Ciao Altero, è stata una lunga battaglia dal Msi fino ad oggi. Ci mancherai”. Così l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ricorda l’ex ministro in un tweet.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background