La road map verso il voto  

Scritto da il 17 dicembre 2017

La road map verso il voto

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 18/12/2017 14:07

Scioglimento delle Camere entro fine anno e alle urne domenica 4 marzo. Secondo le ultime indiscrezioni, sarebbe questa la road map verso il voto, con qualche giorno d’anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura (iniziata il 15 marzo 2013).

Come stabilisce l’articolo 61 della Costituzione, infatti, “l’elezione di ciascuna Camera ha luogo entro 60 giorni dalla fine della precedente. La prima riunione ha luogo non oltre il 20esimo giorno dalle elezioni. Finché non siano riunite le nuove Camere, sono prorogati i poteri delle precedenti”.

LEGGE BILANCIO – Prima di fine 2017, naturalmente, resta da fare l’esame della legge di Bilancio che, domani, va in discussione alla Camera dei deputati. Poi, secondo quanto previsto dalla legge, prima di scoprire quando si voterà, si passerà per lo scioglimento delle Camere da parte del presidente della Repubblica e per la comunicazione della data per le elezioni fissata dal Consiglio dei ministri.

ELECTION DAY – Intanto, se sulla data delle politiche sembra esserci una certa convergenza, la questione si fa complessa per quanto riguarda il tema ‘election day’: nel 2018, infatti, si vota anche per le Regionali in Lazio, Lombardia, Molise, poi in Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia, per finire con il Trentino e la Basilicata in autunno.

REGIONALI – La scelta della data unica tocca al governo che, al momento, non avrebbe ancora preso una decisione. Il tema, peraltro, oltre che politico (con Matteo Salvini e Giorgia Meloni che si sono espressi a favore dell’accorpamento) ha anche risvolti di natura tecnica: Friuli, Val d’Aosta e Trentino sono infatti a statuto speciale e possono decidere autonomamente una data.

AMMINISTRATIVE – Considerando che nel 2018 sono in scadenza anche alcune amministrazioni, c’è poi una serie di comuni che – sempre per legge – può votare tra aprile e giugno. Se verrà scelto l”election day’, in sostanza, si tratterebbe di un accorpamento parziale e gli elettori dovrebbero comunque tornare nuovamente alle urne in più occasioni.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background