Borsa: europee deboli in avvio, Milano invariata  

Scritto da il 18 dicembre 2017

Borse europee deboli in avvio, Milano invariata

Piazza Affari

Pubblicato il: 19/12/2017 09:59

Borse europee caute in avvio di giornata dopo che ieri hanno terminato gli scambi in rialzo spinte dall’ottimismo circa la possibilità di un accordo negli Stati Uniti per l’approvazione della riforma fiscale. Wall Street ieri ha raggiunto nuovi massimi storici con il Dow Jones che ha terminato la giornata in rialzo dello 0,57% a 24.792 punti; lo S&P 500 in progresso dello 0,54% a 2.690, mentre il Nasdaq ha chiuso in rialzo dello 0,84% a 6.994. Questa mattina intanto la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in calo con l’indice Nikkei 225 che ha ceduto lo 0,15% a 22.868 punti. A offrire spunti alle Borse alcuni dai macroeconomici in arrivo, a partire dall’indice Ifo sulla fiducia delle imprese in Germania. Nel pomeriggio dagli Usa giungerà il dato relativo ai nuovi permessi per costruzioni di novembre, quello sulle le concessioni edilizie e sill’apertura di nuovi cantieri edili.

In questo scenario, a mezz’ora dall’avvio delle negoziazioni nel Vecchio Continente, Parigi cede lo 0,15% a 5.412 punti; Milano è invariata a 22.389; Francoforte segna +0,09% a 13.323; Madrid +0,25% a 10.270 e Londra +0,25% a 7.555.

Tra le società a maggiore capitalizzazione sul principale listino milanese, misto il comparto bancario con Intesa Sp che cede lo 0,43%, Banco Bpm -0,35%, Ubi -0,05%, Unicredit +0,12%, Bper +0,05%, Mediobanca +0,21%. Acquisti su Saipem che avanza del 2,3%, Snam +1,35% e Leonardo +1,18%. Sopra la parità Generali che questa mattina ha annunciato la cessione del portafoglio Danni in run-off della propria filiale inglese. Debole Mps che cede lo 0,42% all’indomani dell’assemblea che ha indicato il nuovo cda che sarà presieduto da Stefania Bariatti.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background