Capodanno: all’estero? una app aiuta a scegliere dove mangiare  

Scritto da il 26 dicembre 2017

Capodanno all’estero? Una app aiuta a scegliere dove mangiare

Pubblicato il: 27/12/2017 09:52

Secondo una recente indagine di Kayak, gli italiani che trascorreranno il Capodanno viaggiando punteranno sulle città d’arte italiane e sulle destinazioni europee. Se Londra si conferma ancora una volta la destinazione più cercata nel 2017, tra le mete preferite spiccano anche Amsterdam e Parigi. Secondo Skyscanner, invece, ai viaggiatori del Belpaese piace la Spagna. Qualunque siano i piani di viaggio, resta sempre il problema su cosa fare a Capodanno, ma anche in questo caso viene in aiuto la tecnologia. Oggi, infatti, è possibile non solo prenotare volo, alloggio e visite guidate online, ma anche i ristoranti grazie a TheFork, principale app di prenotazione online dei ristoranti attiva in 11 Paesi, con 40.000 insegne prenotabili in Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Portogallo, Svezia, Danimarca, Svizzera, Belgio e Brasile, mentre opera in Australia come Dimmi.

TheFork permette di cercare ispirazione su dove mangiare in base alle proprie preferenze, consultare le recensioni degli utenti, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare all’istante. Inoltre, durante le festività natalizie è possibile trovare sulle schede dei ristoranti i menù speciali preparati per ogni occasione, e naturalmente anche per il 31 dicembre. Per aiutare nella scelta, TheFork ha selezionato qualche buona idea in giro per il mondo, tra le tantissime opzioni disponibili, per salutare il 2017 in un ottimo ristorante europeo. Francia. Se siete a Parigi fatevi coccolare da ‘La Scène Thélème’, un ristorante vicinissimo all’Arc de Triomphe che vi sorprenderà con la qualità dei suoi piatti certificati dalla stella Michelin. A Bordeux, invece, l’ambiente de ‘Le Baril de Sel’ è più familiare e la cucina tradizionale ma altrettanto gustosa. Se amate il mare d’inverno ‘La Langouste’ di Nizza è un ristorante mediterraneo ottimo, ma il piatto forte è ovviamente l’aragosta. Gita in montagna? A Chamonix consigliatissimo ‘La Remise’.

– Svizzera e Belgio. Se amate, come tantissimi turisti internazionali, l’atmosfera unica e inconfondibile di Ginevra, perché non fare tappa al ‘Fiskerbar’ dove la cucina di pesce è portata a livelli raffinatissimi? Se la vostra meta invece è il Belgio, non perdetevi il ristorante ‘Brugmann’: qui le materie prime di qualità diventano opere d’arte in piatti contemporanei e sfiziosi. – Danimarca e Svezia. Per assaporare al meglio le atmosfere natalizie e più genericamente invernali, non c’è nulla di meglio di un bel viaggetto nel Nord Europa. Cogliete, dunque, l’occasione di fare una scorpacciata di cucina danese casereccia al ristorante ‘Karla’ di Copenhagen. Tappa a Stoccolma? Il ‘Björk Bar Grill’ offre molti piatti, in particolare secondi alla griglia, e tante specialità di stagione. – Spagna e Portogallo. Anche al volgere dell’anno, c’è chi cerca i climi più miti. Niente di meglio, allora, di una gita in Portogallo, ancora di meglio nella meravigliosa Porto: qui tappa obbligata al ‘Champ’s Da Baixa Bristô’, per un’ottima cucina dai sapori forti innaffiata da ottimo champagne. Se invece preferite la Spagna, c’è solo l’imbarazzo della scelta: a Barcellona, ad esempio, il ‘Santa Rita Experience’ offre un ambiente giovane e contemporaneo; a Siviglia, invece, il ristorante ‘Abades Triana’ vi lascerà senza fiato già con la sua vista.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background