Giovane accoltellato a Napoli, 15enne fermato respinge le accuse  

Scritto da il 26 dicembre 2017

Giovane accoltellato a Napoli, 15enne fermato respinge le accuse

(Fotogramma)

Pubblicato il: 27/12/2017 13:59

Respinge ogni accusa il 15enne fermato nell’ambito delle indagini sul ferimento di un 17enne in via Foria, a Napoli, lo scorso 18 dicembre. Il minorenne era stato fermato la mattina del 24 dicembre dagli agenti della Squadra Mobile di Napoli in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in istituto di pena minorile emessa dal gip del Tribunale per i Minorenni, su richiesta della Procura per i minorenni. Il reato ipotizzato è quello di tentato omicidio. Questa mattina nel corso dell’interrogatorio di garanzia il 15enne, assistito dall’avvocato Emireno Valteroni, ha respinto le accuse spiegando che nel pomeriggio del 18 dicembre non era in via Foria ma a casa.

Il giovane appartiene a una famiglia di incensurati e frequenta il liceo. Resta lui comunque l’unico fermato finora nell’ambito delle indagini sull’accoltellamento del giovane Arturo, ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco e fuori pericolo. La vittima ha raccontato agli investigatori di essere stato aggredito da 4 ragazzi molto giovani che, dopo avergli chiesto l’ora, lo hanno invitato a seguirli aggredendolo dopo il suo rifiuto.

Due di loro lo hanno ripetutamente colpito con dei coltelli, mentre gli altri due, uno dei quali secondo gli investigatori è il 15enne fermato, fungevano da palo. Proseguono le indagini per identificare i componenti della baby gang, tra i quali sarebbe presente anche un giovanissimo, forse 12enne. La polizia di Stato ha diffuso le immagini degli impianti di videosorveglianza pubblica e privata dell’area al fine di raccogliere da eventuali testimoni informazioni utili allo sviluppo delle indagini. Al momento l’unica testimonianza è quella di un commerciante che, dal suo negozio, ha assistito ad alcune fasi dell’aggressione.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background