Strangola la moglie poi tenta il suicidio  

Scritto da il 28 dicembre 2017

Strangola la moglie poi tenta il suicidio

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 29/12/2017 12:46

Omicidio con tentato suicidio in ambito familiare a Scandicci (Firenze). Il fatto è accaduto stamani in un’abitazione in via Lorenzo Ghiberti, al civico 9. Un uomo, Rosario Giangrasso, 53 anni, ha ucciso la moglie e poi ha tentato di suicidarsi.

Il 53enne sarebbe stato dichiarato fuori pericolo pur rimanendo serie le sue condizioni. La moglie, cittadina thailandese di 43 anni, sarebbe stata prima strangolata con l’utilizzo di fascette da elettricista e poi colpita alla testa forse con un bastone. Il marito, dopo l’omicidio, si sarebbe tagliato le vene con coltelli presi in un cassetto della cucina. A dare l’allarme è stata la figlia di 14 anni che, rientrata in casa, ha dato l’allarme chiamando i carabinieri dopo aver visto il padre in una pozza di sangue. Sul momento la ragazza non si era resa conto che li vicino c’era anche la madre morta.

Rosario Giangrasso all’inizio dello scorso mese di luglio si era arrampicato sul campanile di Giotto per richiamare l’attenzione sulle sue difficoltà economiche.

Il 2 luglio era riuscito a salite su una impalcatura allestita sul retro del Duomo di Firenze per protestare e richiamare l’attenzione sulla sua condizione economica, disoccupato e sotto sfratto. Sul posto intervennero vigili urbani, vigili del fuoco, polizia, carabinieri e 118. La piazza era gremita di turisti che, incuriositi, seguirono l’evolversi della vicenda.

Dopo aver ottenuto dal sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, la garanzia di un incontro, Giangrasso era sceso da solo dalle impalcature. Padre di due figli, il 53enne non era nuovo a proteste clamorose: nel marzo del 2012, disperato per aver perso il lavoro, si arrampicò su una gru alta 50 metri, a Scandicci. Nel 2013 salì su un traliccio, sempre a Scandicci, perché temeva di perdere la camera che gli aveva messo a disposizione il Comune presso un affittacamere. Poco tempo dopo, temendo che i servizi sociali gli togliessero i figli, affisse un cartello all’ospedale di Torregalli, dichiarandosi disposto a vendere un rene per mantenere la famiglia.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background