M5S, l’errore di indirizzo e la rettifica  

Scritto da il 4 gennaio 2018

M5S, l'errore di indirizzo e la rettifica

Foto Adnkronos

Pubblicato il: 05/01/2018 19:02

Prosegue l’iter di selezione dei candidati M5S alle parlamentarie: “Mentre i partiti piazzeranno i soliti professionisti della poltrona nei listini bloccati, il MoVimento 5 Stelle continua con il percorso delle parlamentarie”, si legge sul blog di Beppe Grillo, che ricorda agli aspiranti candidati di inviare entro il 15 gennaio il certificato penale, quello dei carichi pendenti e il 335 c.p.p., quest’ultimo “solo se a conoscenza di indagini o procedimenti penali a loro carico, con una breve descrizione dei fatti”.

I documenti dovranno essere spediti con raccomandata al Comitato elettorale del MoVimento 5 Stelle per le elezioni politiche in via Piemonte, 32, Roma. Nella mail, inviata ieri dal M5S agli aspiranti candidati il numero civico indicato, però, era un altro, il 3. “Solo coloro che hanno già inviato la documentazione al civico 3, possono inviare, oggi stesso, la scansione dei documenti a [email protected]”, si legge infatti nel post. Ai candidati è stata anche inviata una mail di rettifica con l’indirizzo giusto.

Al civico n. 32 di via Piemonte ha sede tra l’altro anche la società “Step”, attiva nella ricerca e nella selezione del personale per le aziende. Contattata telefonicamente dall’Adnkronos, l’azienda nega di avere rapporti con il Movimento 5 Stelle.

Il blog sottolinea ancora: “Non saranno accettate autocertificazioni, né documenti inviati tramite pec. I documenti devono essere al massimo di ottobre 2017, non saranno accettati documenti più vecchi. La mancata ricezione dei documenti richiesti entro il termine perentorio sopra indicato, determinerà automaticamente la non accettazione dell’autocandidatura”.

Viene inoltre precisato: “In presenza di comprovati motivi che non permettono il rispetto di questa scadenza (es. prova della richiesta dei certificati da inviarsi via email), verrà fatta una proroga fino a tre giorni prima del deposito della lista. In ogni caso è possibile richiedere il rilascio dei certificato con urgenza in molti Tribunali italiani”.

Nei prossimi giorni il candidato potrà “continuare a perfezionare” il suo profilo inserendo i dati per la candidatura. “Coloro che ci hanno scritto per segnalare problemi con l’aggiornamento del profilo riceveranno l’assistenza necessaria”, aggiunge il Movimento.

“Se hai ricoperto incarichi/ruoli di presidente, vicepresidente, tesoriere o segretario di organismi e/o enti di qualsiasi natura giuridica, pubblici o privati, commerciali o no profit, devi inviarci i bilanci e gli statuti di tali soggetti, degli anni in cui hai ricoperto tale carica, precisando altresì i compensi ricevuti a qualsiasi titolo”, prosegue il M5S, spiegando che la documentazione va inviata “come allegato a [email protected], indicando nell’oggetto: ‘statuti e bilanci per candidatura politiche 2018’, entro il 15 gennaio 2018”.

Per completare la propria candidatura, i collaboratori dei portavoce eletti “a riprova di non aver in corso contratti di collaborazione di qualsivoglia natura e/o di lavoro subordinato con portavoce eletti sotto il simbolo del MoVimento 5 Stelle e/o con gruppi di portavoce eletti sotto il simbolo del MoVimento 5 Stelle, dovranno fornire entro e non oltre il 10 gennaio 2018 alla mail [email protected] (mettere come oggetto: ‘collaboratore – candidatura politiche 2018’), un documento attestante la cessazione del rapporto di lavoro avvenuta entro e non oltre il 10 gennaio 2018”, precisa infine il blog.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background