Si rottama ancora  

Scritto da il 4 gennaio 2018

Si rottama ancora

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 05/01/2018 08:16

Anno nuovo, rottamazione pure. Si potrà infatti aderire anche nel 2018 alla definizione agevolata (la cosiddetta ‘rottamazione delle cartelle’), che è stata estesa al nuovo anno con la legge 4 dicembre 2017 n. 172.

Oltre ai carichi affidati alla riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, viene estesa la possibilità di rottamare anche quelli dal 2000 al 2016 per i quali non è stata presentata precedente domanda (decreto-legge del 22 ottobre 2016, n.193).

CHI – “Possono richiedere la rottamazione delle cartelle anche i contribuenti che in precedenza non erano stati ammessi perché non in regola con il pagamento delle rate scadute al 31 dicembre 2016 relative ai piani di rateazione in essere al 24 ottobre 2016” si legge sul sito dell’Inps.

QUANDO – “Gli interessati – ricorda l’Istituto di previdenza – devono presentare, entro il 15 maggio 2018, la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata attraverso una delle seguenti modalità: direttamente online sul portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it compilando il modello DA 2000/17 tramite il form del servizio ‘Fai D.A. te’ e allegando copia del documento di identità; inviando tramite posta elettronica certificata (PEC) il Modello DA 2000/17, debitamente compilato, alla casella certificata della Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento, unitamente alla copia del documento di identità; oppure consegnando il modello DA 2000/17 agli sportelli dell’ Agenzia delle entrate-Riscossione presenti su tutto il territorio nazionale (esclusa la Sicilia)”.

COSA – Per i carichi dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, si legge sul sito Inps, “i contribuenti potranno versare gli importi in unica soluzione (entro luglio 2018) o in massimo cinque rate (luglio, settembre, ottobre e novembre 2018, febbraio 2019). Per i carichi affidati alla riscossione dal 2000 al 2016, compresi i contribuenti riammessi, si potrà pagare in un massimo di tre rate di pari importo, con scadenza ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background