Ambiente: guide escursionistiche chiedono riconoscimento a prossima legislatura  

Scritto da il 7 gennaio 2018

Guide ambientali chiedono riconoscimento a prossima legislatura

(Fotolia)

Pubblicato il: 08/01/2018 10:19

La prossima legislatura affronti il nodo cruciale delle professioni turistico-ambientali e culturali garantendo accesso a queste professioni a tutti coloro che hanno un profonda qualificazione in materia e che possono contribuire a sviluppare il turismo ambientale e culturale in Italia. Lo chiede l’Aigae, l’associazione delle guide ambientali escursionistiche italiane.

Guide ambientali escursionistiche che rappresentano “uno dei pilastri della green economy ‘open air’, un mestiere fondamentale nel Belpaese che ha un diffuso e spesso bistrattato patrimonio culturale ed ambientale”, sottolinea Filippo Camerlenghi, presidente nazionale Aigae. E per questo “chiediamo alle forze politiche che si apprestano alla campagna elettorale di considerare che il solo settore delle guide ambientali escursionistiche dà lavoro a circa 10mila tra dipendenti del settore e professionisti, che fanno dell’accompagnamento in sicurezza un lavoro”, aggiunge Camerlenghi.

“In questo settore – continua il presidente Aigae – c’è anche la fruizione corretta delle aree marine protette e dei parchi nazionali e regionali, delle riserve naturali e dei centri visite, di musei ed attività didattiche nelle scuole e nel territorio. Una realtà complessa, che merita di essere rispettata e conosciuta. Occorre voglia di rispetto per tutte le componenti del variegato sistema turistico della montagna, del territorio, del mare, delle città, dei musei, dei parchi, nel mondo dell’educazione”.

“Ci auguriamo che tutte le forze politiche abbiano attenzione reale ed effettiva per la natura e la cultura, nei loro programmi elettorali e nelle successive pratiche di governo. Chiediamo ai partiti – conclude – di valutare appieno la grande rilevanza sociale ed economica del lavoro delle guide, in un periodo di gravi tensioni occupazionali che portano sempre più persone dinamiche e preparate a misurarsi con il turismo ambientale e culturale, con la vita all’aria aperta”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background