Moda: Blauer a Pitti con obiettivo raddoppio fatturato entro 2020  

Scritto da il 8 gennaio 2018

Blauer a Pitti con obiettivo raddoppio fatturato entro 2020

Pubblicato il: 09/01/2018 09:59

Raddoppiare il fatturato di Blauer, prossimo ai 50 milioni di euro nel 2017, nel giro di due anni. Questo l’obiettivo che si è prefissato Enzo Fusco, imprenditore a capo della Fgf Industry, che recentemente è entrato al 50% nel capitale sociale del marchio americano, nato a Boston per vestire i corpi di polizia, dopo averne gestito la licenza mondiale per 15 anni.

“In tre anni – spiega all’AdnKronos – ritengo che si possa arrivare al raddoppio” e tutto questo senza escludere la possibilità di acquisire nuove quote di Blauer. Il gruppo, intanto, che comprende anche i marchi Ten C, Bpd e Prince Tees (non più C.P Company, ceduta con una buona plusvalenza) chiuderà il 2017 con “un incremento atteso del 20%”.

Tra gli altri marchi in portafoglio, Ten C che è, ricorda Fusco, un marchio luxury, un prodotto speciale distribuito, ad esempio, da Antonia a Milano, o da Barney’s a New York, insomma i top 150: “si tratta i una microfibra giapponese, bellissima, che abbiamo in esclusiva e che tingiamo in capo. E per tingere una microfibra in poliestere bisogna – sottolinea Fusco – essere molto bravi. Abbiamo l’esperienza del tinto in capo di Cp Company, quindi tutta una storia dietro. Questo è un marchio che, sono sicuro, comincerà a darci soddisfazioni”.

Altro brand, Prince Tees, t-shirt di cotone e cashmere, lanciato insieme a Emanuele Filiberto di Savoia. “Abbiamo deciso di destinarlo a una vendita quasi solo esclusivamente on line. Il progetto è partito due anni fa, si tratta di un prodotto di grande qualità”. E ancora Bpd (che sta per be proud of this dress), “il primo marchio a lanciare la piuma leggera, quasi tascabile, che ha il suo mercato”.

Per il 2018, non fosse che “siamo gestiti male” confida Fusco, “per quello che riguarda Fgf, vedo una leggera ripresa. Sembra che ci sia una atmosfera meno pesante rispetto a due anni fa e questo è un dato di fatto. Noi per esempio abbiamo nella stagione invernale abbiamo avuto richieste per oltre 30mila pezzi di riassortimento di piumini. Questa cosa ci fa pensare positivamente, ma bisogna rimanere sempre con i piedi per terra”.

E intanto Fusco porta a Pitti Immagine, che apre oggi a Firenze, la collezione Blauer Usa dedicata al prossimo inverno. Essa comprende la ‘Blauer Down Jackets collection‘, della quale una piccola anticipazione è stata data a novembre scorso: comprende capi in piuma con imbottiture classiche e anche modelli con le imbottiture in piuma sintetica/sustans, in piuma ecologica e in quella recycled. Queste ultime sono piume made in Ue ed ‘eco-friendly’ che, una volta assemblate, vengono ricondizionate, lavate e sterilizzate in Italia garantendo altissimi standard igienici oltre all’isolamento termico e traspirabilità. La palette colori varia dai verdi militari, al turchese, ai gialli, ai beige e ai kaki, al classico blu navy, alle varianti viola e rosse, per finire con l’off white.

L’altra parte della collezione Blauer è la ‘Heritage‘ che propone un total look in tessuti e pelli. Tutti i modelli, dal bomber alla field jacket, dal parka all’eskimo, dal caban al ‘poliziotto’, riprendono i dettagli delle divise delle forze dell’ordine, come gli interni staccabili delle giacche. I modelli sono proposti in una varietà cromatica che va dal blu al nero, al verde militare fino al cammello. Una sezione importante è anche dedicata alla maglieria e alle felpe in jersey.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background