Lazio: nasce Food Bunker, scuola cucina per appassionati e aspiranti chef  

Scritto da il 9 gennaio 2018

Lazio: nasce Food Bunker, scuola cucina per appassionati e aspiranti chef

Pubblicato il: 10/01/2018 14:51

Scuola di cucina e pasticceria, ma anche luogo di incontro e scambio tra produttori, consumatori e professionisti del mondo del food&beverage. Food Bunker vuole essere il nuovo punto di riferimento nel panorama della formazione del Centro Italia, con un corpo docenti di fama internazionale ed eccellenti partner con cui condividere obiettivi e valori.

La nuova scuola di formazione per appassionati di cucina e aspiranti chef apre le porte al Km 36,400 della Cassia Veientana, tra Roma e Nepi, nella bassa Tuscia Viterbese, e presenta le sue aule a disposizione anche per incontri ed eventi tra professionisti e consumatori del mondo enogastronomico, con un open day gratuito per il pubblico in programma domenica 14 gennaio dalle 11 alle 17.

Il progetto si deve a Stefano De Vincenti, giovane imprenditore che ha deciso di riconvertire i luoghi delle precedenti attività familiari, trasformando un capannone industriale in uno spazio di grande atmosfera, sostenibile e dal design inconfondibile. “Grazie al nostro corpo docenti formato da chef e pasticceri di grande esperienza – spiega De Vincenti – Food Bunker propone corsi di formazione amatoriali e corsi di specializzazione per tutti coloro che desiderano intraprendere la carriera di cuoco: Food Bunker vuole essere un luogo aperto, che si rivolge a chiunque ami la cucina”.

Il progetto didattico, unito all’utilizzo delle più moderne attrezzature grazie ai numerosi partner tecnici coinvolti, punta, dunque, a coltivare passioni e talenti, volendo trasmettere non solo tecniche e saperi, ma anche un approccio responsabile e sano nei confronti del cibo e dei metodi di lavorazione.

In calendario si alterneranno cicli di lezioni tematiche di base, come il corso di cucina con lo chef Salvo Cravero e quello di pasticceria con il maestro Salvo Leanza, e corsi intensivi della durata di uno, due o tre giorni: tra i docenti già confermati, Paolo Trippini (Ristorante Trippini a Civitella del Lago e La Badia a Orvieto) e i pasticceri Omar Busi e Luca Mannori. I temi spazieranno dai primi della tradizione romana alla cottura a bassa temperatura, dai secondi di carne bianca e rossa, passando dalla colazione classica e di tendenza, le confetture e la pralineria.

Food Bunker è stato progettato seguendo una logica di eco-sostenibilità a 360 gradi. Gli originali arredi nell’aula magna e negli spazi outdoor sono realizzati grazie all’utilizzo di pallet di riciclo; tavole e condutture da cantiere arricchiscono le pareti espositive, dando un tocco industrial all’ambiente, che rimane caldo e accogliente, pur nella sua modernità. L’illuminazione è tutta a Led, così da garantire un notevole risparmio energetico.

L’Aula Cucina con le sue postazioni singole, assieme all’Aula Pasticceria con il grande tavolo di lavoro al centro, ospiteranno lezioni teoriche e pratiche al fine di guidare i corsisti lungo tutto il processo gastronomico, dall’ideazione del piatto al riconoscimento e scelta delle migliori materie prime, fino alla realizzazione e alla sua presentazione.

L’Aula Magna, invece, è messa al servizio di tutte le realtà e le aziende che cercano un luogo suggestivo e moderno per poter raccontare i propri prodotti e il loro lavoro. La sera, poi, lo stesso spazio è stato progettato per mutare la sua veste in una vera e propria sala di ristorante dove saranno organizzate cene, degustazioni ed eventi a tema: una vera e propria vetrina per dar modo anche di testare dal vivo la presentazione di varie specialità enogastronomica, in un’ottica sia B2B che B2C.

Inoltre, la potenzialità di quest’aula cresce anche grazie alla collaborazione con Euphonia srl, azienda leader nel campo di consulenza e progettazione acustica: visto il suo variegato e particolare utilizzo, l’Aula Magna è stata pensata e realizzata con l’obiettivo di diminuire ogni forma di disturbo o di rumore esterno, aumentando così il livello di concentrazione, facilitando il lavoro di insegnanti e docenti e rendendo ancora più piacevole la permanenza degli ospiti nella sala.

A tutti coloro che vorranno partecipare alle numerose attività Food Bunker mette a disposizione un’ampia gamma di servizi tra cui le navette per il trasferimento da Roma e da altri punti di ritrovo nel Lazio fino alle aule e viceversa; inoltre, una confortevole villa foresteria di proprietà della famiglia De Vincenti è pronta ad accogliere ospiti e corsisti per garantire loro una piacevole permanenza. In questo modo, studenti e visitatori potranno entrare a 360 gradi nell’esperienza formativa, concentrandosi sulle lezioni e sui loro progetti.

“Per noi ogni corsista è importante – conclude De Vincenti – indipendentemente dal fatto se abbia più voglia di imparare, di divertirsi o di formarsi in maniera altamente professionale. In base ai loro obiettivi moduliamo la nostra offerta didattica in modo che sia il più ampia ed esaustiva possibile”.

“La varietà dei corsi in programma, la qualità del corpo docenti, i servizi di transfer e accoglienza, rappresentano, dunque, tratti distintivi e fattori determinanti per garantire indistintamente a tutti una proposta completa e inconfondibile, volta a creare un nuovo centro di sperimentazione e insegnamento che possa essere di richiamo e di esempio per tutto il Lazio e le regioni limitrofe”, conclude.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background