“Non lo scorderò mai”: il racconto di Gessica un anno dopo  

Scritto da il 9 gennaio 2018

Non lo scorderò mai: il racconto di Gessica un anno dopo

Gessica Notaro (dal profilo Facebook)

Pubblicato il: 10/01/2018 19:02

Un anno. E’ passato un anno da quando, il 10 gennaio 2017, Gessica Notaro viene sfigurata con l’acido dall’ex fidanzato Jorge Edson Tavares, detto Eddy. A ottobre l’uomo è stato condannato a 10 anni di carcere dal gup del tribunale di Rimini.

E 365 giorni dopo – giorni difficili, dolorosi – Gessica affida a Facebook il “più importante dei ringraziamenti” per tre ragazzi, “componenti del mio Team: coloro che hanno vissuto con me quella stagione 2016 infernale ma allo stesso tempo meravigliosa” scrive sul social network la 28enne riminese, riferendosi al periodo dello stalking.

Lo scorso 26 ottobre, il giudice monocratico del tribunale di Rimini ha condannato l’uomo anche a 8 anni di reclusione per stalking nei confronti dell’ex fidanzata.

PAURA DI MORIRE – “In questi ultimi tempi ho ringraziato il mondo intero – si legge sul social network – parenti, amici, medici… e tutte le persone che non mi conoscevano, le quali mi hanno comunque dimostrato affetto” ma sono loro, i tre ragazzi a cui dedica il suo post, sottolinea Gessica, “quelli che sanno cosa vogliano dire DOLORE, ANGOSCIA, PAURA DI MORIRE”.

“Quelli che per me hanno rischiato la vita. Ma rischiato per davvero. Quelli che con me hanno vissuto il vero e proprio STALKING. E nonostante ciò – prosegue la giovane, ex miss Romagna – non si sono mai arresi, hanno sempre creduto in me. E quando il resto del mondo mi aveva isolata perché frequentarmi era diventato pericoloso, loro erano lì, a ripetermi di non mollare. Cosi mi hanno dato la forza di reagire. E alla fine ce l’ho fatta. Grazie a loro”. Anna, Marcello e Allen: “Un grande Team di addestratori, un grande Team nella Vita”.

10 GENNAIO 2017 – La sera del 10 gennaio di un anno fa, l’ex fidanzato capoverdiano aspetta Gessica sotto casa per gettarle sul volto liquido corrosivo, quello che si usa per sgorgare i rubinetti. Una bottiglia intera per sfigurare la ragazza finalista di Miss Italia, che riporta gravissime lesioni al volto e a un occhio.

I due si erano incontrati nel delfinario di Rimini, dove lei ammaestrava leoni marini e lui era tuttofare. Quando lo ha lasciato, lui ha perso la testa: sms, appostamenti e scenate; tanto da essere denunciato per stalking. “Mi disse ‘me la pagherai, ti rovinerò la vita senza toccarti con un dito'” ha raccontato Gessica qualche mese fa, durante il processo, ricordando la sera che le ha cambiato la vita.

LE MINACCE – “Quello che ho vissuto quella sera non lo potrò mai scordare. Ha segnato la mia vita” afferma ora la giovane in un’intervista al ‘Resto del Carlino’. “Ci sono persone che hanno cominciato a seguirmi e a minacciarmi”. Tra queste, “alcuni sono squilibrati e altri sono gli ex delle donne che si sono rivolte a me per chiedermi aiuto, perché picchiate e vittime di stalking”.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background