Operato cronista Adnkronos pestato a sangue a Roma 

Scritto da il 9 gennaio 2018

Operato cronista Adnkronos pestato a sangue a Roma

Pubblicato il: 10/01/2018 12:05

Operato questa mattina a Roma al policlinico Agostino Gemelli, dove è stato ricoverato dopo aver subìto una selvaggia aggressione in pieno centro a Roma la sera dell’8 gennaio, il cronista politico dell’Adnkronos Antonio Atte. “L’intervento, della durata di 30 minuti, è servito per la riduzione della frattura pluriframmentaria delle ossa del naso riportata dal paziente – dice Giulio Cesare Passali, professore aggregato della Clinica otorinolaringoiatrica del policlinico Agostino Gemelli di Roma, che ha operato Atte insieme a Gaetano Paludetti, direttore dell’area Testa Collo e dell’Uoc di Otorinolaringoiatria del policlinico romano – ed è consistito nel riposizionamento dei frammenti ossei e nell’inserimento di tamponi e di uno split metallico di sostegno”.

Il naso del giornalista, aggredito attorno alle 21 di lunedì da uno sconosciuto, al termine del suo turno di lavoro alla Camera dei Deputati, “si è rotto in varie parti – prosegue il medico – e le ossa si sono tutte, di conseguenza, spostate. Dovrà tenere i tamponi fino a lunedì e un’altra settimana lo split metallico. In 15 giorni dovrebbe togliere ogni supporto e in un mese avremo la guarigione completa. Mi è parso un po’ scosso dall’accaduto, ma non eccessivamente. Ha anche una contusione alla spalla che l’ortopedico ha giudicato guaribile con riposo funzionale, e alcune ecchimosi sotto gli occhi. In questo momento si sta risvegliando dall’anestesia, ma potrebbe anche essere dimesso stasera, al massimo domani mattina”, conclude Passali.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background