Design: Ied Italia, Riccardo Balbo nuovo direttore accademico  

Scritto da il 17 gennaio 2018

Ied Italia, Riccardo Balbo nuovo direttore accademico

Pubblicato il: 18/01/2018 18:55

Cambio al vertice per l’Istituto europeo di design di Torino. Riccardo Balbo, alla guida della sede torinese dal novembre 2013, è stato nominato direttore accademico Ied Italia e, nel passaggio di testimone, la direzione di Ied Torino viene affidata a Paola Zini, presidente del consorzio delle Residenze reali sabaude. Ied Torino, attivo sul territorio da quasi 30 anni, sotto la guida di Balbo è stato interprete di una strategia che ha unito un’attenta riflessione rispetto ai temi dell’innovazione, della formazione e della ricerca a una stretta sinergia con realtà aziendali all’avanguardia per il segmento design su scala nazionale e internazionale. Questo ha creato le condizioni per registrare negli ultimi quattro anni una crescita di oltre il 30%, relativa al numero di studenti iscritti.

Il 2018 si apre, inoltre, con due novità che confermano la linea adottata dalla sede di cambiamento e sguardo internazionale. Ied inaugura, infatti, a Torino, Ied mobility lab-laboratorio di innovazione e sviluppo sulla mobilità del futuro. Obiettivo del laboratorio di ricerca partecipata quello di indagare il ruolo del design rispetto a temi diversi, quali lo spostamento di persone e cose e la relazione fra sistemi di trasporto e città.

A capo di Ied mobility lab Luca Borgogno, design manager Pininfarina, ex-studente che da anni collabora con la sede e la cui esperienza professionale, sviluppata in venti anni di attività culminati in Pininfarina e Lamborghini, si è sempre concentrata su attività di ricerca sulla mobilità del futuro.

Con l’avvio delle attività dello Ied mobility lab, la sede di Torino conferma per il 15° anno la partecipazione al prossimo Salone internazionale dell’automobile di Ginevra, presentando l’ultima concept car realizzata dallo storico Master in Transportation Design in collaborazione con lo European Design Center Hyundai. La concept è frutto, inoltre, della partecipazione progettuale avviata dalla sede con una selezione di aziende leader dalla risonanza internazionale: Gruppo Sila, partner del progetto, Sabelt e Protocube Reply, partner tecnici.

Ied Torino ha, inoltre, inaugurato di recente i nuovi spazi destinati alla Scuola di Moda in una sede dedicata a Corso Matteotti. I corsi di diploma accademico in Fashion design e Design del gioiello e accessori sono stati rinnovati orientandosi verso contenuti e ambiti di ricerca distintivi. Il nuovo orientamento culturale persegue oggi una strada il cui focus è la ricerca e l’innovazione sui materiali e sui tessuti di ultima generazione.

Gli spazi, oltre alle nuove aule per le lezioni frontali, dispongono di laboratorio sartoria, tessuteca e aula Cintiq con 25 postazioni Dell Alienware e Wacom Cintiq 22HD dotate del software di ultimissima generazione per il fashion design Clo3D, utile nella simulazione e modellazione tridimensionale. Gli spazi inaugurati sono la risposta di Ied Torino a una crescente esigenza della sede di disporre di laboratori sempre più all’avanguardia e attrezzati nel supportare l’avvio di collaborazioni con le aziende del settore più innovative rispetto a questi temi.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background