“Ciao David”, l’addio di Gianna Nannini a Zard  

Scritto da il 26 gennaio 2018

Ciao David, l'addio di Gianna Nannini a Zard

La foto postata da Gianna Nannini su Facebook

Pubblicato il: 27/01/2018 17:41

“E’ morto David Zard, poeta dello spettacolo“. Inizia così il post che Gianna Nannini ha dedicato sui suoi profili social all’impresario scomparso oggi a 75 anni, che negli ultimi anni era diventato il suo agente e produttore.

“Ha lavorato con me negli ultimi tre anni – afferma la rocker senese – e spesso da sempre. Io, conoscendolo bene, ho capito quanto affidarmi a lui avrebbe avuto un valore per la storia della musica italiana. David ha sempre creduto nello spettacolo come forma di amore, scambio delle culture. Si, è vero, ha portato in Italia dei grandi a cominciare da Elton John, M. Jackson, i Pink Floyd, i Rolling Stones, ma la sua grandezza l’ha fatta credendo nella musica italiana e mediterranea a cominciare da Branduardi per andare al Banco del Mutuo Soccorso, Baglioni e a me. Ha creduto solo lui nell’importanza del melodramma italiano, e ha inventato l’Opera contemporanea ‘non musical’ facendo di Notre Dame de Paris di Cocciante un successo senza uguali e dando inizio a una nuova epoca per la nostra musica”.

“Io – prosegue la Nannini – ho avuto l’onore con ‘Pia come la canto io‘, che doveva tramutarsi poi in opera, di fare un grande lavoro di ricerca e sperimentazione, perché David conosceva bene l’Ottava Rima toscana e tutta l’importanza di continuare in chiave pop rock le tradizioni popolari. Ciao David e per sempre grazie”, conclude Gianna Nannini.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background