“Pubblicità sessista”, studentesse oscurano i cartelloni  

Scritto da il 29 gennaio 2018

Pubblicità sessista, studentesse oscurano i cartelloni

Pubblicato il: 30/01/2018 09:45

Quelle pubblicità “sono sessiste” e per questo un gruppo di studentesse dell’Assemblea ‘contro la violenza maschile sulle donne’ stamattina ha messo in atto “un’azione di protesta contro l’ennesimo caso di pubblicità sessista in città”. “Nonostante una delibera comunale di monitoraggio sull’affissione di pubblicità che utilizzano immagini del corpo femminile per attirare l’attenzione e vendere prodotti o servizi, ancora oggi Palermo è invasa da cartelloni pubblicitari sessisti – denunciano – era già accaduto qualche tempo fa, con la pubblicità di una nota catena di negozi compro-oro, che aveva utilizzato un seno prosperoso con lo slogan ‘Valutazioni Abbondanti’ sollevando critiche e scatenando la risposta delle studentesse, che ne avevano coperto i cartelli con della vernice”.

“Questa volta si tratta della sponsorizzazione di un olio per motori, che utilizza una donna che ammicca a chi la osserva, mentre si strofina una bottiglietta di prodotto sul corpo”, dicono. Alle prime luci del mattino, le ragazze hanno affisso sui cartelloni pubblicitari incriminati che svettano su via Crispi un chiaro messaggio: “Questa è violenza sulle donne”.

“E’ una azione dimostrativa” dicono le studentesse “contro l’uso, a scopo pubblicitario, del corpo femminile. E’ una pratica, questa, che rappresenta in se’ violenza contro le donne e che contribuisce a normalizzarla. La violenza sulle donne è infatti il diretto prodotto di una società che per anni e ancora oggi, in nome di logiche di marketing e profitto, costruisce immaginari sessisti e schiavizzanti, che fanno del corpo delle donne mero oggetto di consumo. L’utilizzo di un seno o di un viso di donna per convincere l’acquirente è solo uno degli innumerevoli modi in cui il mondo del marketing abusa dell’immagine del corpo femminile per destare maggiore interesse nella propria offerta; è un fenomeno diffuso che tocca a noi in primis bloccare”. “Un’azione, dunque, che si inserisce dentro un percorso di lotta e di sensibilizzazione sul tema che dura da anni all’interno di scuole ed università palermitane all’interno dell’Assemblea contro la violenza maschile sulle donne, che ha già lanciato un prossimo momento di dibattito pubblico, un’assemblea studentesca contro la violenza di genere che si terrà mercoledì 31 gennaio alle ore 16:30 presso l’ ex facoltà di Lettere e Filosofia”, concludono.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background