A rischio 15 candidature del centrodestra: anche la Brambilla  

Scritto da il 30 gennaio 2018

A rischio 15 candidature del centrodestra: anche la Brambilla

Michela Vittoria Brambilla con Silvio Berlusconi (Immagine di repertorio /Fotogramma)

Pubblicato il: 31/01/2018 16:45

L’ufficio elettorale della corte d’Appello di Milano ha escluso 15 candidature del centrodestra in Lombardia 1 alla Camera per la mancanza di dichiarazione di apparentamento alla coalizione da parte della lista ‘Noi con l’Italia’.

Tra i 15 nomi c’è anche Michela Vittoria Brambilla (nel collegio di Abbiategrasso), leader del Movimento Animalista. I rappresentanti delle liste escluse hanno 48 ore per fare ricorso all’ufficio centrale elettorale alla Corte di Cassazione, quest’ultima avrà ulteriori 48 ore per decidere.

In particolare, tra i nomi in forse ci sono anche gli assessori lombardi Massimo Garavaglia (Legnano) e Valentina Aprea (Gorgonzola), gli esponenti Igor Iezzi, Luca Squeri, Alessandro Morelli e l’avvocato Cristina Rossello. I rappresentati della lista sostengono che in realtà il documento mancante sarebbe stato depositato dalla ‘capofila’ (Forza Italia) che si è presa carico di presentare l’intera documentazione. In forse, per lo stesso motivo, anche due delle sei candidature (Silvana Comaroli e Raffaele Volpi) per la circoscrizione Lombardia 4, anche in questo caso gli esclusi possono presentare ricorso in Cassazione.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background