Spunta la parola “razza” nel referto medico  

Scritto da il 31 gennaio 2018

Spunta la parola razza nel referto medico

Pubblicato il: 01/02/2018 12:33

Non solo nome, cognome, età e sesso, compare anche il termine ‘razza’ tra i dati inseriti in un referto medico della Asl 10 di Firenze. “Si parla di ‘razza’ anche nelle ricevute del sistema sanitario toscano”, ha denunciato in consiglio regionale il leghista Jacopo Alberti, sottolineando l’uso del termine per indicare l’origine “caucasica” del paziente. Un utilizzo che, però, sembra trovare fondamento nel linguaggio scientifico. “Si tratta di esami relativi alle capacità polmonari – ha spiegato a ‘La Nazione’ l’assessore regionale alla salute Stefania Saccardi – e, da quello che mi spiegano i medici, i parametri spirometrici cambiano da una zona all’altra del mondo. Un europeo non ha, per esempio, le stesse capacità respiratorie di chi vive sulle Ande e questo deve essere considerato”.

Resta però il riferimento al ‘concetto di razza‘, balzato di recente agli onori della cronaca in seguito alle dichiarazioni del candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha parlato di “razza bianca a rischio” sollevando un polverone di polemiche. “È vero – ammette l’assessore – è un termine bruttissimo, anche se ovviamente viene usato nei referti senza alcuna accezione razzista o discriminatoria“. “In ogni caso ci mobiliteremo subito perché sia tolto e sostituito con un termine più adatto, se i programmi dei macchinari lo consentono”, conclude.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background