Affitto a 7 euro, Di Maio scarica Dessì  

Scritto da il 1 febbraio 2018

Bufera su Dessì, il candidato M5S in affitto a 7 euro

Pubblicato il: 02/02/2018 11:23

‘Balla con gli Spada’, ammette di menare ragazzi rumeni e abita in un appartamento del comune per il quale paga un affitto mensile di 7,70 euro, meno di 100 euro all’anno. E’ Emanuele Dessì, militante storico del M5S, ex consigliere comunale di Frascati e ora candidato nel proporzionale al Senato nel collegio della provincia di Latina. Un candidato che sta creando forte imbarazzo ai 5 Stelle e reazioni e attacchi da parte di altre forze politiche. In primis il Pd.

Qualche giorno fa Eugenio Patané, consigliere regionale del Pd, sulla sua pagina Facebook aveva postato un video in cui Dessì era “intento a ballare insieme a Domenico Spada”. Ma non è tutto. Come ricostruito in un servizio di ‘Piazza Pulita’, dell’ex consigliere comunale è anche un post su Facebook in cui scrive che “Per la terza volta in vita mia ho dovuto menare ad un ragazzo rumeno”. “Sono stato aggredito, ho difeso la mia famiglia e lo farò sempre”, replica al giornalista della trasmissione in onda su La7 che fa luce anche su un altro particolare della vita dell’attivista M5S: il fatto cioè che vive a Frascati, in una casa del comune, per la quale paga meno di 8 euro al mese. Una casa di famiglia, dal 1947, dove risiedeva prima la nonna e poi la madre.

Paga così poco, spiega, “perché non ho reddito, sono una persona povera, il mio lavoro non mi porta reddito: non ho auto e non ho un conto in banca, andate a controllare”. Sebbene, fa presente ancora ‘Piazza Pulita’, secondo il registro delle imprese Dessì risulti ricoprire cariche di primo piano in due società.

“Non solo balla con Spada e si vanta di picchiare i rumeni, ma ora scopriamo pure che si spaccia per nullatenente e che paga 7,75 euro al mese per una casa popolare. Lombardi neanche oggi parlerà del suo fedelissimo?”, afferma in una nota Stefano Pedica del Pd, candidato al Senato nel Lazio, aggiungendo: “Di Battista imbarazzato dice che bisogna indagare e andare a fondo. Lombardi invece che fa? La candidata alla Regione Lazio anche oggi continuerà a non vedere, non sentire e non parlare? È questo il rispetto che ha per i cittadini?”. “Menomale che il M5S era il partito dell’onestà e della trasparenza…”, conclude.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background