“Luca sei un eroe”, commenti choc sul Lupo di Macerata  

Scritto da il 3 febbraio 2018

Luca sei un eroe, commenti choc sul Lupo di Macerata

Luca Traini in un volantino elettorale della Lega Nord

Pubblicato il: 04/02/2018 12:45

Un “povero ragazzo” che forse “ha solo sbagliato obiettivo”, ma spinto “sicuramente dall’amore per la Patria”. Insomma “quasi un eroe”. Luca Traini spara contro gli immigrati di Macerata e sul web compaiono commenti choc a giustificare una tentata strage. Non casi isolati di poche decine di utenti, ma un vero e proprio fiume di solidarietà per questo “ragazzo esasperato dallo Stato e da quelli come Boldrini che preferisce gli extracomunitari”. Una reazione agghiacciante, che mostra come, dopotutto, il gesto del 28enne marchigiano non sia ritenuto “così grave” da qualcuno. In fondo, si legge, “mica ha ammazzato nessuno”.

“Ha fatto un solo errore – scrive ad esempio Luigina -, invece di prendersela con quelli di colore, doveva andare da quelli che li hanno fatti entrare e farli fuori tutti. Giustissimo. L’ITALIA AGLI ITALIANI“. Italiani che, secondo Morena “possono tranquillamente morire per mano di tutti i delinquenti che arrivano” perché, spiega ancora Emanuele, “fanno a pezzi una ragazza tutto è normale e passa, sparano a dei migranti e si mobilita il governo. Questa è l’Italia di merda”, chiosa.

E se Marco sente odore di complotto da campagna elettorale – “Ogni volta che una ‘risorsa’ commette un atto barbaro subito dopo e chissà perché un testa di caxxo italiano commette la caxxata del secolo dando all’opinione pubblica ma soprattutto ai giornali l’occasione di condizionare il lettore…” – , per Giovanni “in fondo non è morto nessuno solo un po’ di piombo caldo dopo tutto siamo in inverno ci può stare”.

E se per Claudio si tratta di “un vero patriota avvolto nel tricolore..praticamente un eroe“, Luciano si lancia in un’equazione: “Potrei paragonarla ad un’azione di un partigiano che lotta per difendere il paese dall’invasione incontrastata dello straniero“.

“Povero ragazzo – continua ancora Oreste -, per fortuna non ha ucciso nessuno, speriamo che gli organi competenti raccolgano questo grido di aiuto!!! Aiutiamo Luca!”. Un attentatore, certo, ma quasi una vittima per Andrea, che sentenzia: “Quando lo stato non tutela il cittadino….ha fatto bene…”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background