Candeggina ai figli per curare l’autismo, choc in Gb  

Scritto da il 5 febbraio 2018

Candeggina ai figli per curare l'autismo, choc in Gb

Immagine d’archivio (Fotogramma)

Pubblicato il: 06/02/2018 18:05

Continua a far danni la Miracle Mineral Solution (nota anche come MMS), un presunto rimedio che contiene in soluzione acquosa clorito di sodio ed è spacciato da anni come soluzione per vari mali. La pericolosa sostanza analoga alla candeggina, protagonista di casi clamorosi e inchieste giornalistiche, sarebbe stata somministrata da alcune famiglie britanniche a bimbi anche di 2 anni nella speranza di curare l’autismo. Sei forze di polizia in tutta la Gran Bretagna stanno indagando sulla vicenda secondo i media inglesi, dopo che un’inchiesta del ‘Sunday People’ ha messo in luce l’esistenza di un gruppo segreto di Facebook, nato per contrabbandare il folle trattamento fra genitori disperati.

L’idea, che non è nuova e arriva dagli Usa, sarebbe che a causare l’autismo sono patogeni che possono essere vinti proprio usando questo pseudo-trattamento. Un rimedio spacciato come utile contro varie malattie, acquistabile su Internet e potenzialmente letale, come ammoniscono i medici. Il consumo della miscela secondo la Food and Drug Administration Usa può causare seri danni alla salute. E la British Food Standards Authority aggiunge che la MMS può provocare nausea, vomito, diarrea, ipotensione o insufficienza respiratoria. Secondo ‘Newsweek’ ci sarebbe stato almeno un decesso legato all’assunzione di questa presunta sostanza. Ma ci sono persone convinte che possa funzionare, e genitori che pubblicano sul social foto di rash cutanei e lesioni che sarebbero il segno dei parassiti che lasciano il corpo dei bimbi in seguito alla somministrazione del rimedio.

Per il dottor Jeff Foster, “quando ricorri a una misura estrema come questa per ‘curare’ una condizione” come l’autismo, “è come la roulette russa. Alla fine qualcuno morirà, è solo una questione di tempo”, come ha spiegato al Sunday People. L’autismo “è una malattia del neurosviluppo che ha origine nell’utero o nelle prime fasi di vita del bambino. Non puoi semplicemente invertirla e chiunque lo affermi non conosce questa condizione”, conclude l’esperto.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background