Ragazza arbitro picchiata da padre di baby calciatore  

Scritto da il 5 febbraio 2018

Ammonisce il figlio e lui la manda in ospedale

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 06/02/2018 18:51

Una ragazzina-arbitro è stata presa a calci da un padre, dopo che aveva ammonito in campo il figlio, durante una partita tra due squadre giovanili. E’ successo domenica scorsa a Monterchi, in provincia di Arezzo, al termine dell’incontro le squadre di giovanissimi in cui milita il figlio dell’aggressore.

Il padre non ha gradito l’ammonizione al figlio da parte di una 17enne, arbitro della sezione di Città di Castello. L’ha raggiunta e le ha sferrato un violento calcio alla porta dello spogliatoio, che colpisce la ragazza all’anca. La 17enne è finita a terra dolorante e i dirigenti delle due squadre hanno fermano l’uomo. La ragazza è stata trasferita al pronto soccorso di Città di Castello, quasi in stato di choc. E’ stata poi dimessa con una decina di giorni di prognosi.

Allo stadio di Monterchi hanno svolto gli accertamenti i carabinieri della locale stazione. Sembra che il padre del calciatore ammonito abbia cercato di scappare.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background