Borse europee nervose, bene Mediobanca e Ubi 

Scritto da il 8 febbraio 2018

Borse europee nervose, bene Mediobanca e Ubi

Pubblicato il: 09/02/2018 10:18

Borse europee nervose alle prime battute. I listini tentato di contenere i ribassi dopo la frenata di Tokyo (Nikkei -2,32%) e il tonfo di Wall Street con il Dow Jones che lascia sul terreno oltre mille punti (-4,15%). Sul fronte monetario il rapporto euro-dollaro si attesta a 1,227.

A circa trenta minuti dall’inizio delle contrattazioni, a Milano l’indice Ftse Mib segna +0,15% a 22.501, lo spread tra Btp e Bund è a 124 punti base con un rendimento del decennale del 2,01%. Sulla parità Francoforte, in flessione Parigi -0,21% e Londra -0,43%. A Piazza Affari giornata di conti. In spolvero Stm +2,14%, acquisti su Ubi Banca +1,73% con un utile contabile di 690,6 milioni di euro nel 2017 per il gruppo ‘allargato’.

Positivo l’indice bancario: Unicredit guadagna l’1,37%, Mediobanca +1,24% a 9,77 euro, dopo i risultati del primo semestre con utile e ricavi superiori alle attese. In flessione Intesa Sanpaolo -0,42%, maglia nera per Banco Bpm -1,02%. Debole UnipolSai -0,20% che nel 2017 realizza un utile netto consolidato pari a 537 milioni in crescita dell’1,8%; in ribasso Unipol -0,92%che archivia l’anno in rosso, sul risultato pesa il piano di ristrutturazione del comparto bancario.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background