Pamela, nigeriani sotto torchio 

Scritto da il 8 febbraio 2018

Pamela, nigeriani sotto torchio

Pubblicato il: 09/02/2018 18:43

In relazione alla morte di Pamela Mastropietro, “sono in corso e si protrarranno per l’intera giornata audizioni e chiarimenti di più soggetti di nazionalità nigeriana“. Lo precisa la procura di Macerata in una nota in cui sottolinea che “non sono stati effettuati fermi“.

Questa mattina un nigeriano è stato bloccato alla Stazione Centrale di Milano dai carabinieri del capoluogo lombardo su indicazione dei colleghi di Macerata che indagano sulla morte della ragazza. L’uomo, dopo essere stato identificato, è al momento in corso di trasferimento nella città marchigiana, ma non è in stato di fermo.

Gli esami autoptici effettuati ieri per la seconda volta sul corpo della ragazza non hanno chiarito le cause della morte. ”I primi esiti espletati dalla consulenza medico-legale non hanno consentito di acquisire risultati altamente significativi sul piano probatorio – ha spiegato ieri all’Adnkronos il procuratore di Macerata Giovanni Giorgio – Questo perché i resti del cadavere sono totalmente privi di liquidi organici. Conseguentemente sono necessari ulteriori accertamenti tossicologici e istologici”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background