Cinema: addio a John Gavin, il Sam Loomis di ‘Psyco’  

Scritto da il 9 febbraio 2018

Addio a John Gavin, da 'Spartacus' a 'Psyco' fino a 'Olympia' con Sophia Loren

John Gavin (foto da Wikipedia)

Pubblicato il: 10/02/2018 16:03

E’ morto ieri nella sua casa di Beverly Hills l’attore John Gavin, celebre per avere dato il volto al personaggio di Sam Loomis in ‘Psyco’, il capolavoro di Alfred Hitchcock. Lo riferiscono i media statunitensi citando la moglie di Gavin, l’attrice Constance Towers. L’attore aveva 86 anni ed era malato di leucemia, ma la morte è sopraggiunta per complicazioni da polmonite.

Celebre per la sua bellezza, Gavin aveva recitato la parte di Giulio Cesare in ‘Spartacus’ di Stanley Kubrick, anche se le sue interpretazioni più famose restano quelle nei film ‘Tempo di vivere’ (1958), tratto dal romanzo ‘Tempo di vivere, tempo di morire’ di Erich Maria Remarque, e ‘Lo specchio della vita’ (1959), entrambi diretti da Douglas Sirk. Nel 1960 lavorò con Sophia Loren nel film ‘Olympia’ di Michael Curtiz, girato a Cinecittà, accanto a Maurice Chevalier e Angela Lansbury.

Nel 1971 era stato chiamato per la parte di James Bond in ‘Agente 007 – Una cascata di diamanti’, affidata poi a Sean Connery, e nel 1973 per ‘Agente 007 – Vivi e lascia morire’, affidata invece a Roger Moore. Decise così di ritirarsi dal cinema. Nel 1981 il Presidente Ronald Reagan lo nominò ambasciatore americano in Messico (Gavin era di origini messicane e parlava perfettamente lo spagnolo), incarico che ricoprì fino al 1986.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background