Beer Attraction in vetrina a Rimini  

Scritto da il 14 febbraio 2018

Startup in vetrina a Beer Attraction a Rimini

Pubblicato il: 15/02/2018 14:13

Le idee più all’avanguardia nel settore food&beverage avranno un proprio spazio dedicato nell’ambito di Beer Attraction, grazie all’Hub creato in collaborazione con Seeds&Chips, realtà di riferimento a livello mondiale nel campo della Food Innovation. All’interno del Padiglione A6, nei giorni della manifestazione in programma dal 17 al 20 febbraio alla Fiera di Rimini, infatti, sarà allestita un’area espositiva dove si concentrerà il meglio dell’innovazione per i settori beer, food e tecnologie di produzione per birre e bevande.

Beer Attraction, organizzata da Italian Exhibition Group, che si completa con la sezione Food Attraction e da quest’anno con BBTech Expo, la nuova fiera dedicata alle tecnologie per le birre, le bevande e i liquid food, si propone come vetrina ideale per dieci start up già attive nel panorama nazionale.

Ed ecco le loro idee: è una food box, un’asta pieghevole e una brace poco ingombrante, pensata per ridare vita a un’usanza antica, il ‘Caciocavallo Impiccato’. ‘Cooki’ è, invece, un software per professionisti del food; ‘Re-Box’, contenitore anti-spreco alimentare; ‘Recuperale’ una birra artigianale ‘solidale’ realizzata con eccedenze alimentari; ‘Revoilution’ è la prima macchina per l’olio espresso; ‘smartLogo’ propone tecnologia attiva che permette di utilizzare una stessa immagine per fornire diverse informazioni; ‘The vegetarian butcher’ un prodotto rivoluzionario e alternativo alla carne; ‘Vinni Pizza’, infine, un nuovo contenitore per pizza in polistirene riutilizzabile e riciclabile; ‘Webeers’, un punto di incontro virtuale per gli appassionati di birra artigianale; ‘Wenda’, un sistema di tracciabilità che risponde alla crescente domanda dei mercati del food&beverage e della logistica.

Oltre all’area start up, nella giornata di domenica 18 febbraio, Seeds&Chips darà il via alla ‘Hack Beer Attraction – Revolutionary solutions for beverage & food’: un hackathon che, per 9 ore, vedrà sfidarsi 10 squadre a cui sarà richiesto di trovare soluzioni innovative e declinate sulle principali aree tematiche di Beer Attraction (birra-beverage, food e BBtech). I progetti saranno valutati da una giuria di esperti che assegneranno al vincitore un premio di 2.500 euro.

Ed è una platea internazionale quella che si ritroverà a Rimini per Beer Attraction e BBTech Expo. Tra le 505 aziende espositrici, infatti, sono numerose quelle straniere, a cominciare dai marchi più celebri come Guinness, Krombacher ed Eggenberger. E poi ancora l’irlandese Wicklow Wolf Brewing Co., la tedesca König-Brauerei, le belghe Brouwerij Van Steenberge e Brasserie De Bastogne, solo per citarne alcune. A BBTech, accanto a fedeli presenze come quella di Fermentis/Gruppo Lesaffre, leader mondiale per i lieviti, arrivano quest’anno la tedesca Fristam Pumpen e la belga Castel Malting e anche HM Digital Ltd, azienda coreana che realizza strumentazioni per il controllo della purezza dell’acqua.

Provengono, invece, da 18 Paesi i 100 international hosted buyers, provenienti da Europa (Spagna, Finlandia, Germania, Francia, Polonia, Uk, Estonia, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Svizzera, Svezia) ma anche da Stati Uniti, Israele e Australia. Sono stati accuratamente selezionati, oltre che attraverso la rete internazionale di Ieg, anche grazie alla partnership attivata per la prima volta con Ice – Italian Trade Agency. Ice organizzerà anche, nella giornata di lunedì 19 febbraio, il seminario ‘Birre artigianali in Uk – Trends e prospettive’, tenuto da Antonietta Kelly, Senior Trade Analyst della sede Ice di Londra.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background