Bimba costretta a prostituirsi, Canalis: “Spero arrivi la giustizia del carcere”  

Scritto da il 18 febbraio 2018

Bimba costretta a prostituirsi, Canalis: Spero arrivi la giustizia del carcere

Elisabetta Canalis (foto Instagram)

Pubblicato il: 19/02/2018 16:40

“Quando speri che la giustizia del carcere arrivi prima di quella dello Stato“. Con poche emblematiche parole Elisabetta Canalis commenta via social il caso della bambina di nove anni costretta dai genitori a prostituirsi in cambio di denaro. Un messaggio condiviso su Instagram dalla showgirl sarda – mamma di una bimba di 2 anni nata dal matrimonio con il chirurgo americano Brian Perri – che lascia ben pochi dubbi di interpretazione. I genitori della piccola vittima, e i due uomini che avrebbero avuto con lei dei rapporti sessuali, sono ora agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione minorile.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background