Borse europee deboli, a Milano in rialzo Poste e Creval 

Scritto da il 19 febbraio 2018

Borse europee deboli, a Milano in rialzo Poste e Creval

Pubblicato il: 20/02/2018 10:00

Le Borse europee si muovono intorno alla parità, dopo la chiusura in flessione di Tokyo (Nikkei -1,01%) e in attesa delle indicazioni di Wall Street, ieri chiusa per festività. Oggi riflettori sono puntati sulla riunione dell’Ecofin a Bruxelles, mentre il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, incontra il commissario Ue al bilancio, Guenther Oettinger. Dalla Germania sono attesi i dati sui prezzi alla produzione a gennaio. L’Istat diffonde invece i dati sui produzione nelle costruzioni e costi di costruzione a dicembre.

Nel pomeriggio verranno diffusi i dati sulla fiducia consumatori flash dell’Eurozona a febbraio. Sul fronte monetario il rapporto euro-dollaro flette a 1,235, per quanto riguarda le materie prime in calo il petrolio. A Milano l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,25% a 22.626, lo spread tra Btp-Bund si attesta a 130 punti base con un rendimento del 2,05%. Sulla parità Londra -0,01%, in progresso Parigi +0,13% e Francoforte +0,27%.

A Piazza Affari deboli i comparti auto e le banche, in rosso i tecnologici. Maglia rosa per Poste che guadagna l’1,47%, ieri il gruppo ha diffuso i dati preliminari del 2017 che mostrano un utile netto consolidato pari a 689 milioni con un aumento del 10,8% e ricavi totali consolidati in crescita a 33,4 miliardi. Acquisti su Tim +1,46% e Mediaset +0,94%. Sulla parità il lusso con YNap e Moncler, così come Tenaris e Ubi Banca. Tra i pochi titoli in rosso del paniere principale Luxottica che cede lo 0,12% e Stm che lascia sul terreno lo 0,14%. Sull’All Share recupera Creval +10,98% a 2,83 3 euro, nel secondo giorno dell’avvio dell’aumento di capitale.


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background