L’acido, l’ultima follia delle gang  

Scritto da il 19 febbraio 2018

L'acido, l'ultima follia delle gang

(Xinhua)

Pubblicato il: 20/02/2018 16:24

Non solo coltelli e pistole, ma anche acido. L’acido, riferisce il giornale britannico ‘The Independent’, è diventato l’arma preferita dalle baby gang inglesi, bande criminali diventate da qualche tempo sempre più violente e pericolose. Negli ultimi anni, infatti, in Inghilterra sono aumentate le vittime innocenti delle faide tra bande rivali. Ma perché utilizzano l’acido?

“Perché, a differenza di un coltello, può essere lanciato da lontano e facilmente nascosto“, spiega Jermaine Lawlor, ex membro di una gang e fondatore dell’associazione ‘Voices for youth against violence’, il quale sostiene che la sostanza nociva “può essere nascosta in bottiglie di bevande che la polizia non può scoprire facilmente”.

Secondo Lawlor, inoltre, finora chi ha utilizzato l’acido ha scontato fino a sei mesi di prigione mentre a chi uccide qualcuno a coltellate vengono assegnati almeno quattro anni. “Non è giusto“, sostiene l’attivista, in quanto le vittime innocenti colpite dall’acido restano sfigurate con la “fiducia distrutta” per il resto della loro vita. Lawlor ha rilasciato l’intervista dopo l’arresto di un 15enne sospettato di essere il responsabile di un “mass acid attack” avvenuto lo scorso settembre a Stratford, nella zona est di Londra, in cui sei persone rimasero ferite.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background