17enne aggredita nel parco, le immagini  

Scritto da il 21 febbraio 2018

Arrestato un 21enne, accusato di tentato omicidio e di rapina aggravata, e ritrovato il cellulare della ragazza di 17 anni aggredita il 14 ottobre scorso nel parco dell’Ambrogiana a Montelupo Fiorentino (Firenze).

Dopo 4 mesi è stato trovato questa mattina dalla polizia il telefono della giovane: da quanto si apprende, a indicare agli agenti dove si trovava sarebbe stato A. M., 21enne già noto alle forze dell’ordine e arrestato con l’accusa di essere l’autore dell’aggressione e che si trova nel carcere di Sollicciano, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lo smartphone, hanno spiegato gli investigatori della Mobile di Firenze e del commissariato di Empoli che hanno condotto le indagini, era nascosto nella vegetazione, a circa 150 metri dal luogo dove la ragazza fu trovata priva di coscienza e coperta dal fogliame all’alba del 14 ottobre.

LA RICOSTRUZIONE – Anche grazie ad un puntuale lavoro di sincronizzazione delle immagini video – raffrontate con i dati dei tabulati telefonici – gli inquirenti hanno potuto ricostruire che quella mattina, alle ore 6:20, un uomo con pantaloni chiari ed un giubbotto scuro, a bordo di una bicicletta, ha imboccato il viale che la giovane vittima stava percorrendo in senso opposto, mentre era intenta a parlare al cellulare.

L’AGGRESSIONE – Dopo averla incrociata, il 21enne l’ha seguita per poi colpirla alle spalle con un oggetto contundente, facendola cadere e trascinandola per circa 200 metri per poi abbandonarla al margine del viale, non prima di essersi impossessato del cellulare che aveva tra le mani.

LE IMMAGINI – L’investigazione – basata sulla classica e fondamentale acquisizione di informazioni – unita all’attività tecnico-scientifica, ha consentito di attribuire un’identità all’uomo inquadrato dalle telecamere di videosorveglianza a bordo della bicicletta, le cui tracce biologiche sono state trovate sugli indumenti della giovane vittima.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background