Banche, Abi-Cerved: “Sofferenze a livelli pre-crisi nel 2019” 

Scritto da il 22 febbraio 2018

Banche, Abi-Cerved: Sofferenze a livelli pre-crisi nel 2019

Pubblicato il: 23/02/2018 16:00

L’incidenza dei tassi di ingresso in sofferenza dei crediti nei bilanci bancari tornerà ai livelli pre-crisi nel 2019, attestandosi al 2,1% dopo il picco del 3,8% registrato nel 2016 e il 3,2% del 2017. Sono le previsioni elaborate dall’outlook Abi-Cerved sulle sofferenze delle imprese italiane, che registra un miglioramento generalizzato delle condizioni delle aziende italiane in tutti i settori economici, aree territoriali e dimensioni di impresa.

Tassi di riduzione analoghi a quelli delle sofferenze sono riscontrabili anche nel complesso dei crediti deteriorati, l’aggregato che include anche i crediti scaduti e le inadempienze probabili, situazioni di difficoltà meno gravi delle posizioni in sofferenza. Il tasso di deterioramento (da crediti in bonis a deteriorati) ha toccato a settembre 2017 il 2,6%, in netto calo rispetto al 2016 (4%) e al massimo di fine 2013 (9,8%).

Tornando alle sofferenze, la riduzione più marcata sarà nel 2018 (dal 3,2% al 2,5%), seguita da un leggero rallentamento nel 2019 (al 2,1%), “quando i tassi saranno tornati più vicini ai livelli pre-crisi”: nel 2008, il tasso di incidenza era intorno all’1,7%. Le previsioni migliorano rispetto a quelle formulate lo scorso maggio per il 2018, “riflettendo condizioni macroeconomiche più positive e la discesa più veloce dei tassi di decadimento osservata nel 2017″.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background