Neve e gelo, ma è in arrivo ribaltone  

Scritto da il 26 febbraio 2018

Neve e gelo, ma è in arrivo ribaltone

(Fotogramma)

Pubblicato il: 27/02/2018 19:03

Il grande freddo sull’Italia portato da Burian, il vento delle steppe, ha fatto scendere le temperature sotto la media toccando anche i 40 gradi sotto lo zero. “Una sferzata di gelo eccezionale, ma non storica, che si farà sentire anche la prossima notte“, dice Paolo Corazzon, meteorologo di 3BMeteo. Giovedì Nord imbiancato, fiocchi anche su parte del Centro fino in pianura. “La neve potrebbe arrivare nuovamente a Roma nella notte tra mercoledì e giovedì ma senza creare alcun disagio visto che si trasformerà rapidamente in pioggia”, spiega l’esperto all’Adnkronos aggiungendo che “nel weekend ci sarà un ribaltone con aria di primavera al Sud“.

Rispetto a quello che stiamo vivendo in questi giorni, in passato ci sono stati inverni anche più rigidi e un freddo più persistente – spiega Corazzon – Nel gennaio 1985 a Firenze sono stati toccati i 22 gradi sotto lo zero. E’ vero però che le temperature glaciali registrate tra la scorsa notte e l’alba non sono consuete, anche se non da record. Il valore più basso all’alba è stato rilevato a Campoluzzo, in provincia di Vicenza: si trova a 1.800 metri di altezza, non è particolarmente in alto, ma essendo all’interno di una conca lì si accumula spesso l’aria più fredda. La colonnina di mercurio segnava -30 alla Marmolada (Belluno) a 3.256 metri. Idem a Plateau Rosà, a 3.488 metri sul Cervino. Passando all’Appennino modenese, sul monte Cimone, 2.165 metri, temperature a -20 gradi. Un freddo eccezionale ma non persistente: 4-5 giorni e poi ne siamo fuori“.

Tant’è, aggiunge il meteorologo, che “nei prossimi giorni gradualmente le temperature torneranno a salire: già nel weekend il Sud registrerà i 20 gradi. Insomma, un ribaltone. Che coinvolgerà anche il Centro. A Roma dai 3 gradi di massima si passerà ai 16. Mentre al Nord il rialzo sarà più lento”.

Intanto, però, la neve non abbandona l’Italia. “Nelle prossime 24 ore interesserà le regioni adriatiche, purtroppo anche le zone terremotate. Sotto i fiocchi, giovedì, tutto il Nord, dalla Liguria al Veneto. Nevicherà per 24-36 ore. Qualche fiocco anche sull’Italia centrale ma si trasformerà in pioggia quando durante il giorno si alzeranno le temperature”, conclude l’esperto di 3BMeteo.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background