Barricato in casa con le figlie, fiato sospeso a Latina  

Scritto da il 27 febbraio 2018

Barricato in casa con le figlie, fiato sospeso a Latina

(Fermo immagine)

Pubblicato il: 28/02/2018 08:53

Un appuntato dei carabinieri di 43 anni, Luigi Capasso, in servizio alla stazione di Velletri, è andato a casa della moglie dalla quale si sta separando e le ha sparato, colpendola tre volte e ferendola gravemente. E’ accaduto alle 5 di questa mattina a Cisterna di Latina. Poi si è barricato in casa con le sue due figlie di 8 e 14 anni.

La donna, Antonietta Gargiulo di 39 anni, ora ricoverata al San Camillo in prognosi riservata, è operaia alla Findus e stava andando a lavorare quando l’uomo l’ha raggiunta in garage e, dopo una violenta discussione, le ha sparato con la pistola d’ordinanza. Le pallottole hanno raggiunto la mandibola, la scapola e l’addome della 39enne e sono tutte fuoriuscite. Non è stata sottoposta ad alcun intervento chirurgico e ne se ne prevedono a breve. E’ sedata e tenuta sotto constante monitoraggio da parte dei medici.

Temiamo per il peggio” ha detto il comandante provinciale dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano, che con i suoi uomini si trova sul posto. “L’uomo è ancora barricato, sta colloquiando con i negoziatori. La situazione non è facile“. Delle figlie non si hanno notizie, ha spiegato il Comandante, chiarendo che “il primo compito dei negoziatori è proprio capire e aiutare le bambine”, ma aggiungendo che si è cercato di trattare “argomenti non pertinenti per aprire un canale comunicativo” con Capasso. Quanto a testimonianze che avrebbero riferito di spari successivi a quelli diretti alla moglie, “non abbiamo testimoni oculari – ha detto Vitagliano – e le testimonianze non sono concordanti”, sottolineando che anche il fatto che si trattasse delle cinque del mattino potrebbe aver indotto confusione in chi si è svegliato sentendo i colpi.

Quanto a un’eventuale incursione dei corpi speciali, sono “sviluppi che si vedranno, d’intesa col magistrato, che è presente, secondo come vanno le trattative”, ha affermato il comandante.

L’abitazione dove la donna vive con le due figlie è al secondo piano di una palazzina e si trova nel residence ‘Collina dei Pini’. Intorno alla palazzina c’è un cordone di carabinieri. Sul posto sono arrivati anche i corpi speciali.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background