F1: Fittipaldi, per titolo sfida Mercedes-Ferrari ma McLaren può essere sorpresa  

Scritto da il 27 febbraio 2018

Fittipaldi: Per mondiale è sfida Mercedes-Ferrari

Emerson Fittipaldi

Pubblicato il: 28/02/2018 14:00

Il Mondiale 2018 sarà una sfida tra Mercedes e Ferrari? Io penso che la Ferrari sarà sicuramente molto forte quest’anno, la Mercedes continuerà ad andare veloce ma anche la McLaren può concorrere, può essere la sorpresa. Possiamo avere tre squadre molto competitive in questa stagione”. L’ex campione brasiliano di origini italiane, Emerson Fittipaldi analizza così in una intervista all’Adnkronos, la stagione di F1 che partirà dall’Australia il 25 marzo. “La Ferrari lo ha dimostrato l’anno scorso, migliorando molto e diventando più competitiva, di poter lottare, sarà più interessante per i tifosi avere un Mondiale combattuto”, ha proseguito Fittipaldi da Montecarlo dove ieri sera ha preso parte ai Laureus Awards.

L’ex pilota della Lotus e della McLaren, vincitore di due titoli mondiali, sull’ipotesi che la Ferrari possa lasciare il Circus, è stato chiaro: “Un Mondiale di F1 senza Ferrari? Io penso che la Ferrari è la F1 e la Formula Uno è la Ferrari. Una F1 senza la ‘rossa’ non è lo stesso, è una mia opinione, ma credo anche quella di tutti i tifosi, non solo italiani. La Ferrari è la storia di questa competizione”.

In vista dell’inizio della stagione sono state svelate le nuove monoposto dei vari team e Fittipaldi ha apprezzato il lavoro delle scuderie. “Nel secondo anno con il nuovo regolamento le squadre che avranno fatto un bel lavoro invernale in casa per iniziare più preparati la stagione, saranno più veloci in Australia nel primo Gp dell’anno. Mi piacciono le nuove monoposto, sono più larghe, più grandi. Sarà molto interessante quest’anno e sarà un Mondiale più equilibrato, e penso anche più competitivo”, ha aggiunto l’ex campione.

Una delle principali novità è l’introduzione dell’Halo, un sistema di sicurezza per i piloti. “Quando si prende l’abitudine della visione non c’è problema, io penso che è molto più importante per il futuro della F1 avere questa protezione. E’ una cosa di cui già parlavamo negli anni ‘70, si è aspettato molto, troppo, si doveva fare prima, molti anni prima. È stato fatto adesso, va bene, ma ad Indianapolis hanno provato una soluzione che forse è anche migliore di quella adottata dalla F1, che è una sorta di cockpit in una lega speciale che fornisce ancora maggiore protezione al pilota”, ha sottolineato Fittipaldi.

L’ex pilota brasiliano che ha corso anche la 500 miglia di Indianapolis si aspetta grandi cose dal pilota McLaren, Fernando Alonso, dopo l‘esperienza sull’ovale di Indy. “Alonso ad Indianapolis ha fatto una prestazione fantastica, lui è incredibile come atleta e come pilota, perché è molto difficile andare veloce su quel circuito come ha fatto lui. Quest’anno vuole fare la 24Ore di Le Mans, è molto interessante, perché è una sfida per lui che ha la capacita e il talento per farlo. Speriamo che anche in F1 con la McLaren e il nuovo motore Renault possano essere competitivi, perché come telaio la McLaren è molto competitiva, ma il motore non andava, e il nuovo propulsore spero che quest’anno possa andare meglio”.

Il due volte campione del mondo spera che un altro Fittipaldi segua le sue orme. “Un nuovo Fittipaldi? Abbiamo Pietro che fa la 500 miglia quest’anno e anche Enzo che corre in F4 con l’accademia Ferrari. Sono molto veloci, sono molto contento, ma anche apprensivo, soprattutto per Pietro ad Indianapolis, perché lui ha iniziato con la Nascar, ha fatto due anni a Charlotte quando aveva 14-15 anni, quindi ha corso su un ovale corto, ma Indianapolis con tutta l’aspirazione e la turbolenza è difficile, speriamo che andrà bene”, ha concluso Emerson Fittipaldi.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background