Legacoop: “A confronto con tutti, tranne i fascisti”  

Scritto da il 27 febbraio 2018

Legacoop: A confronto con tutti, tranne i fascisti

Pubblicato il: 28/02/2018 13:20

“Noi come Legacoop, all’interno dell’Alleanza delle cooperative italiane, insieme a Confcooperative e Agci, abbiamo prodotto un documento, ‘Cambiare l’Italia Cooperando’, sulla base del quale stiamo parlando e incontrando tutte le forze politiche che si candidano alla guida del Paese, tranne i fascisti. Questo documento si basa su 5 direttrici principali: lavoro, welfare, sostenibilità, legalità e innovazione”. Così il presidente di Legacoop, Mauro Lusetti, e copresidente di Alleanza delle Cooperative italiane, spiega, a Labitalia, le richieste delle coop alle forze politiche in campo in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo.

Secondo Lusetti, “queste cinque direttrici sono per noi fondamentali e su di esse abbiamo costruito 30 progetti di lavoro e attività sui quali stiamo chiedendo alle forze politiche di confrontarsi. Tranne appunto i fascisti”.

Un approccio, conclude Lusetti, “concertato all’interno dell’Alleanza delle Cooperative e che non si esaurirà con le elezioni, ma resterà un punto di riferimento anche in seguito”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background