Milano Santa Giulia riparte con Spark One  

Scritto da il 27 febbraio 2018

Milano Santa Giulia riparte con Spark One

Spark One

Pubblicato il: 28/02/2018 15:34

L’attesa rigenerazione di Milano Santa Giulia parte la prossima estate, quando aprirà il cantiere per il nuovo ‘business district’ a fianco di Sky, dietro alla stazione ferroviaria e metropolitana di Milano Rogoredo. Spark One, il primo grande edificio da circa 25mila metri quadri, sarà pronto in 24 mesi, nel 2020, insieme al più piccolo Spark Two, per un investimento complessivo di 120 milioni. Li costruirà Lendlease, la società australiana che ridisegnerà e svilupperà anche l’area Expo.

Con Risanamento, la proprietaria dei terreni su cui sorgerà il progetto, LendLease ha creato una joint venture, Intown, che potrebbe presto coinvolgere un club di investitori destinato a gestire gli affitti. Al piano terra di Spark One, ‘scintilla uno’, andranno negozi, negli altri nove piani uffici.

Su questo fronte, “il dialogo con aziende interessate a trasferirsi nell’area è iniziato, sta andando avanti e siamo moderatamente ottimisti: credo ci sia la possibilità oggi, con un progetto di alta qualità, di arrivare a riempire quasi interamente tutti gli spazi prima del previsto”, ha sottolineato Andrea Ruckstuhl, il capo per l’Italia di Lendlease. Il progetto nasce con una grande attenzione all’impatto sociale: “Aree verdi, spazi pedonali e collegamenti viari sono fondamentali per rendere la piazza un’area a forte vocazione pubblica”, ha detto Davide Albertini Petroni, dg di Risanamento.

Il complesso Spark, tra l’altro, è uno dei primi progetti in Italia disegnati secondo le linee guida della certificazione Well, un protocollo che valuta il livello di vivibilità e benessere degli ambienti di lavoro. Alla realizzazione dei due edifici nei lotti Sud di Milano Santa Giulia seguirà l’avvio del completamento dell’area Nord. Comune di Milano e Regione Lombardia dovrebbero approvare insieme la variante all’accordo di programma per l’area Nord entro il primo trimestre del 2019. “Il messaggio – ha spiegato Petroni – è che noi siamo pronti, attendiamo i disbrighi amministrativi per iniziare i lavori”.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background