‘Morirà il 4 marzo’, manifesti choc contro Renzi  

Scritto da il 27 febbraio 2018

'Morirà il 4 marzo', manifesti choc contro Renzi

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 28/02/2018 16:49

Di cattivo gusto se non peggio. Sono i manifesti funebri con cui i Si Cobas Fca annunciano il funerale politico di Matteo Renzi. “E’ venuto a mancare: le esequie si terranno il 4 marzo alle ore 22” si legge in un centinaio di cartelli, fatti stampare per la visita dell’ex premier a Pomigliano d’Arco.

In un altro, molto più pesante del primo, si vede Renzi in una bara. “Da giorni si attende la visita di Matteo Renzi a Pomigliano, inizialmente prevista per martedì 27, quindi rinviata al giorno dopo (per il maltempo, ndr.), poi ancora, senza che si conosca il luogo e l’orario di questa presunta iniziativa elettorale” scrivono nel comunicato stampa, dove gli operai denunciano il loro malcontento per “esuberi e mancanza di piano industriale”. “Invitiamo Renzi a non disertare la sua iniziativa elettorale, di affrontare gli operai a viso scoperto“. Oggi, avvertono, “saranno comunque presenti in tutta la città di Pomigliano i manifesti con cui noi operai vogliamo accoglierlo”.

In difesa di Renzi anche il leader del M5S Luigi Di Maio che in un tweet definisce “semplicemente inaccettabili” quei “manifesti dei Cobas”, “incompatibili con la campagna elettorale di un Paese civile”. Prima di Renzi un altro esponente del Pd Gennaro Migliore è stato contestato a Pomigliano così come Vittorio Sgarbi.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background