Robbie Williams: “Ho una malattia nella testa che vuole uccidermi”  

Scritto da il 27 febbraio 2018

Robbie Williams: Ho una malattia nella testa che vuole uccidermi

(Fotogramma)

Pubblicato il: 28/02/2018 16:06

“Ho una malattia nella testa che vuole uccidermi”. Così Robbie Williams torna a parlare pubblicamente del “disturbo mentale” contro cui lotta da anni e che “tante volte” l’ha portato vicino alla morte. “Fortunatamente e sfortunatamente sono incline a sabotare tutto“, rivela al ‘Sun’, spiegando che la malattia “a volte mi travolge, a volte è uno strumento del quale ho bisogno per salire sul palco”. Già in passato il cantante britannico, classe ’74, aveva raccontato la sua dipendenza da alcol e droghe, la paura del palcoscenico, i problemi di peso, l’ansia e la depressione.

Sono stato così tante volte vicino alla morte…ma grazie a Dio non è successo”, confessa, paragonando la “sua vita sulle montagne russe” a quella di George Michael, scomparso a 53 anni il giorno di Natale del 2016. Proprio la morte dell’autore di ‘Last Christmas’ lo ha fatto riflettere sulla sua vita e sulla sua malattia. “La sua scomparsa mi ha fatto riconsiderare il mio stile di vita”, spiega l’ex membro dei Take That, “ad un certo punto ti rendi conto che non sei immortale, a maggior ragione se hai 43 anni e due figli”.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background