“Perché Amazon fotografa il mio portone?”  

Scritto da il 2 marzo 2018

Perché Amazon fotografa il mio portone?

(Afp)

Pubblicato il: 03/03/2018 11:59

Autisti e fattorini impegnati a fotografare pacchi e portoni. La nuova iniziativa di Amazon, che sta facendo discutere ancora una volta gli Usa in tema di privacy, è il programma Amazon Logistics Photo On Delivery, misura adottata per risolvere, almeno in parte, i problemi derivati dai numerosi furti dei pacchi davanti alle abitazioni dei clienti assenti al momento della consegna. Un piano semplice per testimoniare l’avvenuta consegna e ‘scagionare’ così l’azienda dalle accuse di smarrimento della merce, con tanto di incontestabile foto girata al cliente.

“Amazon Logistics Photo On Delivery – ha spiegato all’Independent la portavoce dell’azienda Kristen Kish – fornisce una conferma di consegna visiva e mostra ai clienti che il loro pacco è stato consegnato in modo sicuro e dove. È una delle tante innovazioni apportate alla consegna a cui stiamo lavorando per migliorare la convenienza per i clienti”.

Ma le rassicurazioni di Amazon non placano gli animi e spaccano in due i consumatori: a fronte di una maggioranza di utenti che ritiene utile e “rassicurante” il servizio, altri lamentano invece un’invasione della privacy, ritenendo – spiega ancora l’Independent – l’idea che un estraneo fotografi l’ingresso della propria abitazione “strano o addirittura raccapricciante”.


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background